Premier League 17/a giornata: Conte, sono 11!

Premier League 17/a giornata: Conte, sono 11!

In casa del Palace undicesima vittoria consecutiva, record per il Chelsea – Mourinho nel 2005-2006 si era fermato a quota 10 – ora Conte insegue il record di tutti i tempi fissato a 14 successi nella stagione 2001/2002 dall’Arsenal di Wenger. Vittoria di misura del City nel big match contro l’Arsenal, clamorosa vittoria a tempo scaduto per il Liverpool nel Merseyside derby. Rincorrono vittoriosamente Tottenham e Manchester United. In coda vittorie pesanti per West Ham, Middlesbrough e Sunderland

di G. Giammusso

Può godersi di diritto una vetta sempre più in solitaria Antonio Conte, demiurgo di una cavalcata finora quasi perfetta in vetta alla Premier League inglese. In casa del Crystal Palace, in uno degli ennesimi derby londinesi che la massima serie riserva, il Chelsea centra l’undicesimo successo consecutivo, ancora di misura per 0-1, ancora Diego Costa decisivo, oltre che capocannoniere della lega. Non un possesso palla esaltante, non l’attacco più brillante della lega, eppure tanto cinismo e pochissimi goal concessi fanno dei Blues la corazzata da battere in questa stagione 2016/2017, ora l’ostacolo può essere solo psicologico visto che i distacchi da chi insegue cominciano ad essere sempre più cospicui (ben 6 punti dal Liverpool, secondo).

Vittoria emozionante nel Merseyside derby di Liverpool per i Reds di Klopp, Sadio Mane la sblocca al 95’ nel monday night, dal settore ospiti entrano fumogeni e non solo in campo, momenti concitati, ben 8 i minuti di recupero nel finale…la rete del senegalese consente alla sua squadra di mantenere la seconda posizione e rimanere in scia per tentare l’assalto al titolo; Everton beffato nel finale dopo un match che era stato però dominato dagli ospiti, meglio strutturati e più abili nel possesso palla. Rimonta d’alta classifica per il Manchester City di Guardiola, che nel big match casalingo contro l’Arsenal va prima in svantaggio, bella combinazione SanchezWalcott e dopo 5’ Gunners in vantaggio; tiene meglio il campo ed il possesso palla la squadra di Guardiola, che sfrutta bene una ripartenza nel secondo tempo, Silva serve bene Sane, il trequartista franco-tedesco realizza con intelligenza. Poco più avanti è Sterling ad inventarsi il goal del definitivo 2-1, punti pesanti e terza posizione mantenuta, il Chelsea è a 7 punti.

Tiene anche il Tottenham, in casa contro il Burnley le cose si complicano oltre misura, Barnes fa 0-1 per gli ospiti; non si perdono d’animo gli Spurs, con Alli nel primo tempo e con Rose nel secondo ribaltano un risultato meritato, 2-1 frutto di una superiorità indiscutibile, in casa 23 punti su 9 partite disputate, nessuno meglio della squadra di Pochettino, il Chelsea è però lontano a 10 punti. Prestazione convincente e terza vittoria consecutiva per lo United di Mourinho, una doppietta di Ibrahimovic in casa del West Brom mette a tacere ogni critica, 0-2 secco e rilancio verso le posizioni europee sempre più possibile.

Vittoria di carattere del Southampton in casa del Bournemouth, vanno in vantaggio i padroni di casa con Ake, gli ospiti chiudono il primo tempo in parità con Bertrand; nella ripresa meglio la squadra di Puel, doppietta del centravanti Rodriguez che consente di portare a casa un 1-3 che regala la tranquillità di una posizione di metà classifica. E’ un Leicester a doppia faccia quello che pareggia in casa dello Stoke, compagine non nuova a prestazioni di livello, il primo tempo si chiude infatti con i Potters in vantaggio per 2-0, in rete Krkic su rigore e Allen su azione, follia Vardy dopo pochi minuti che si fa espellere per una violenta entrata a due piedi su Diouf. Nella ripresa si sveglia l’orgoglio della squadra di Ranieri, Ulloa prima e Amartey poi conquistano un pareggio tutto sommato meritato, 2-2, ma la zona retrocessione è ancora pericolosamente vicina a soli 3 punti.

Pesanti punti in chiave salvezza per il Sunderland, sconfitto il Watford di Mazzarri di misura per 1-0, Van Aanholt ancora decisivo, quarta vittoria in campionato ed ora i punti sono 14. Vince anche il West Ham, ancora uno scontro salvezza, ancora per 1-0, stavolta contro l’Hull fanalino di coda è Noble su calcio di rigore a far inorgoglire i tifosi degli Hammers. Più rotonda altresì la vittoria del Middlesbrough, in casa contro i cigni gallesi dello Swansea netto 3-0, doppietta di Negredo nella prima frazione, ciliegina sulla torta di De Roon, con 18 punti la salvezza  è sempre più alla portata.

Premier League 17/a giornata:
Crystal Palace – Chelsea 0-1
Middlesbrough – Swansea 3-0
Stoke – Leicester 2-2
Sunderland – Watford 1-0
West Ham – Hull 1-0
West Brom – Manchester United 0-2
Bournemouth – Southampton 1-3
Manchester City – Arsenal 2-1
Tottenham – Burnley 2-1
Everton – Liverpool 0-1

Classifica:
Chelsea 43; Liverpool 37; Manchester City 36; Arsenal 34; Tottenham 33; Manchester United 30; Southampton 24; West Brom, Everton 23; Bournemouth, Stoke, Watford 21; West Ham 19; Middlesbrough 18; Leicester, Burnley 17; Crystal Palace 15; Sunderland 14; Swansea, Hull 12

Marcatori:
Costa (Chelsea) 13; Sanchez (Arsenal) 12; Ibrahimovic (Manchester United) 11; Aguero (Manchester City) 10; Lukaku (Everton) 9; Benteke (Crystal Palace), Defoe (Sunderland), Hazard (Chelsea), Mane (Liverpool), Walcott (Arsenal) 8; Antonio (West Ham), Kane (Tottenham), Rondon (West Brom) 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy