Stadio Roma, il presidente della Commissione sport: “Voto negativo alla delibera Grancio-Fassina”

Stadio Roma, il presidente della Commissione sport: “Voto negativo alla delibera Grancio-Fassina”

Angelo Diario ha confermato: “La posizione è sempre la stessa. Il voto cinque commissioni sarà uguale come anche quello dell’Aula”

di Redazione, @forzaroma

Angelo Diario, presidente della Commissione Sport di Roma è intervenuto ai microfoni di Radio Radio, prima dell’inizio dell’iter per la votazione della proposta di delibera Grancio/Fassina che prevede l’annullamento in autotutela della delibera Raggi sul pubblico interesse alla costruzione dello Stadio della Roma.

Oggi arriva in commissione la delibera per l’annullamento del pubblico interesse dello stadio della roma a firma dei consiglieri grancio e fassina. cosa succederà oggi? ci sarà un voto?

Oggi esprimeremo il parere di competenza della Commissione Sport. È la prima della cinque commissioni consiliari che si esprimeranno sulla proposta. Abbiamo acquisito i parerei degli uffici. Oggi saranno presenti tute le strutture: mobilita, urbanistica ecc. Questo è il primo di 5 stadi preparatori, è quello che poi sarà il voto che conta, quello dell’Aula. Si è già espresso il Municipio come sappiamo con questa astensione che ha dato come risultato il parere favorevole. Oggi cominciamo con il cammino delle commissioni. 

Il voto più importante è quello dell’aula. Qualcuno ha detto che oggi potrebbe essere già una conta. È cosi, o la posizione è sempre la stessa del M5s sulla vicenda dello stadio?

La posizione è sempre la stessa. Chiaramente il voto delle cinque commissioni sarà uguale come anche quello dell’Aula. 

Salvo novità la delibera dello stadio va avanti?

Adesso vediamo. Ci sono i parerei del dipartimento urbanistica che sono molto chiari. L’ho letto attentamente e non ho alcun dubbio.

Su questa delibera come si esprimerà, in modo positivo o negativo?

Su questa delibera negativo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy