Addio a Carlo Delfini, allenatore di Totti nelle giovanili della Lodigiani

Addio a Carlo Delfini, allenatore di Totti nelle giovanili della Lodigiani

Delfini è scomparso a 76 anni lasciando un grande vuoto nel calcio romano e non solo: con lui sono cresciuti anche Luca Toni e Antonio Candreva

di Redazione, @forzaroma

Carlo Delfini non c’è più. Lo storico allenatore della Lodigiani si è spento all’età di 76 anni lasciando un enorme vuoto tra i suoi cari e tutto il calcio italiano. Delfini, infatti, è un pezzo di storia romana e non solo, perché è proprio lui che ha visto crescere Francesco Totti, diventato calciatore sotto la sua ala protettiva. Avendo lui come punto di riferimento ai tempi della Lodigiani. Se n’è andato all’improvviso, senza preavviso, lasciando un’eredità pesantissima. Non solo la leggenda giallorossa, infatti, anche Luca Toni e Antonio Candreva da ragazzi hanno potuto fare tesoro dei suoi consigli e della sua saggezza. Nelle ultime ore i social si sono riempiti di messaggi di cordoglio e di commozione per un uomo che ha fatto da chioccia a tanti ragazzi ed è stata una vera e propria istituzione per il calcio giovanile capitolino. Un modello ancora oggi, a 76 anni, per cultura calcistica e stile di vita.

A dare la notizia della sua scomparsa è l’Atletico Lodigiani, di cui allenava ancora la formazione Under 14: “Con enorme e infinito cordoglio l’Atletico Lodigiani comunica la scomparsa di Carlo Delfini. Maestro di calcio e papà acquisito per tutti i nostri ragazzi, Carlo lascia un vuoto incolmabile in tutto lo sport nazionale. La sua storia professionale, i suoi insegnamenti e il suo saper sorridere sempre e comunque rimarranno indelebili nei nostri cuori. Ci guiderai per sempre da lassù, buon viaggio mister!” A seguire i messaggi commossi di tantissime realtà del calcio romano, con molti scatti amarcord del suo passato, tra cui uno che lo ritrae mentre consegna un premio a Cristian Totti. Da Francesco a Cristian, un segno di continuità che va oltre: gli insegnamenti di Carlo Delfini continueranno a vivere sul campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy