Roma, ora è crisi: il Sassuolo pareggia (1-1) all’Olimpico. Il Napoli scappa

Roma, ora è crisi: il Sassuolo pareggia (1-1) all’Olimpico. Il Napoli scappa

I giallorossi provano ad accontentarsi del gol di Pellegrini, ma prendono il gol del pari a un quarto d’ora dalla fine. Schick e Dzeko impalpabili, adesso è crisi.

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

ROMA – Di Francesco sbatte sul duo passato. Altro stop della Roma, altro pareggio di una squadra poco concreta e che ha provato ad accontentarsi del gol di Pellegrini arrivato nel primo tempo. A meno di un quarto d’ora dalla fine la doccia gelata di Missiroli, l’ennesimo pari che apre di fatto la crisi della Roma.

PELLEGRINI – “Mi auguro di creare le stesse occasioni o anche molte meno, ma segnare di più come ci succedeva in passato”, aveva auspicato Di Francesco in conferenza stampa. E il tecnico nella prima frazione di gioco è stato accontentato: un tiro nello specchio, un gol. Troppo poco. Non un primo tempo spettacolare da parte dei giallorossi che hanno faticato a creare azioni da gol, complice anche il baricentro molto basso del Sassuolo, pronto a rendersi pericoloso solamente in ripartenza. Il vantaggio della Roma è arrivato con uno dei grandi ex della partita, Lorenzo Pellegrini, servito in area da Dzeko. Non una gara esaltante, ma una grande esultanza da parte degli stessi giocatori consapevoli di vivere un momento critico della stagione.

MISSIROLI – Il canovaccio della partita non cambia nel secondo tempo, se non negli interpreti: fuori Manolas per una contusione, sostituito anche Schick per El Shaarawy dopo cinque minuti. il ceco non è ancora in condizione e si è reso poco pericoloso nella prima parte del match, non entrando mai nel vivo delle azioni. A meno di un quarto d’ora dalla fine la doccia fredda per i giallorossi: altro gol preso su colpo di testa dopo quello col Torino: marcatura sbagliata in area di rigore e gol di Missiroli (l’uomo chiave della promozione del Sassuolo di Di Francesco), solo in area di rigore. La Roma che si accontentava dell’uno a zero ha pareggiato una gara contro un Sassuolo che non ha mai cercato di strafare per riportarsi in gioco. Under ha negato poi negli ultimi minuti la vittoria alla Roma: il turco, in fuorigioco, ha ostacolato un difensore del Sassuolo, in ritardo su Florenzi che ha poi segnato.

CRISI – La Roma ha creato poco e non è riuscita a concretizzare: parole ormai lette e rilette nel corso delle ultime settimane, ma sempre d’attualità. Schick impalpabile, Dzeko fuori dalle azioni se non nel gol annullato per fuorigioco, e un centrocampo che non ha mai tirato dalla distanza e non ha accompagnato al meglio l’attacco. Dicembre da dimenticare per la squadra di Di Francesco – fischiata dall’Olimpico – che ha vinto solamente tre delle sette partite disputate tra campionato e coppe.

Roma-Sassuolo

TABELLINO

Roma-Sassuolo 1-1
Marcatori:
31′ Pellegrini, 78′ Missiroli

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas (45′ Jesus), Fazio, Kolarov; Pellegrini (81′ Under), De Rossi, Nainggolan; Schick (49′ El Shaarawy), Dzeko, Perotti
A disp.: Skorupski, Lobont, Peres, Moreno, Emerson Palmieri, Strootman, Gonalons, Gerson, Antonucci
All.: Di Francesco

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan (72′ Mazzitelli); Politano (88′ Cassata), Falcinelli, Ragusa (57′ Matri)
A disp.: Pegolo, Marson, Gazzola, Rogerio, Goldaniga, Dell’Orco, Frattesi, Pierini, Ragusa
All.: Iachini

Arbitro: Orsato
Assistenti: Gori-Bottegoni
Quarto Uomo: Abbattista
Var: Fabbri
AVar: Saia

NOTE Ammoniti: 57′ Dzeko, 92′ Magnanelli Spettatori 37.157

CRONACA PRE-PARTITA

Ore 14.27 – Roma in campo. 

Ore 14.15 – Sassuolo in campo per il riscaldamento.

Ore 14.13 – Portieri della Roma in campo.

Ore 14.05 – Portieri del Sassuolo in campo.

Ore 13.43 – Anche il Sassuolo è arrivato all’Olimpico.

Ore 13.40 – La Roma è arrivata allo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy