Roma, è tutta colpa dell’ambiente

Roma, è tutta colpa dell’ambiente

L’ambiente di Roma è troppo ingenuo. Si incazza ma non troppo e ormai solo sui social, pronto a perdonare tutto dopo un 4-0 al Frosinone

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

È colpa dell’ambiente. Sì, è colpa di tifosi, giornalisti, media, bar e radio. Ha ragione il dg Mauro Baldissoni – che calcisticamente non ha vissuto altre piazze – o il presidente James Pallotta. Hanno ragione alcuni operatori ufficiali, e pure qualche ex che in questo ambiente però ci ha vinto. Se la Roma ha preso 2 punti su 12 contro Atalanta, Chievo, Bologna e Spal non è colpa della campagna acquisti Tenderly di Monchi che ha preso tanta candida morbidezza a partire da Pastore per finire a Schick e Cristante. E non è nemmeno colpa di Di Francesco che l’ha avallata, e che oggi non è riuscito a dare un gioco vedendo sfilare sotto il naso non solo l’irraggiungibile (siamo sicuri?) Juventus ma pure Napoli, Lazio, Inter e Samp nonostante un calendario iniziale che più facile non si può. Figuriamoci se poi è colpa dei giocatori: Dzeko per qualcuno era diventato il più forte attaccante della storia (forse degli ultimi 5 anni), Lorenzo Pellegrini il nuovo Perrotta e si è pontificato per giorni sulle prove del tutto normali di Santon, Nzonzi o El Shaarawy. La colpa, come detto, è dell’ambiente. Troppo buono, troppo fregnone, troppo incline all’esaltazione.

Lo ha detto lo stesso Eusebio ieri alla fine della miserabile prestazione con la Spal: “Reagiamo solo se umiliati. Questo ambiente ti porta ad appagarti troppo facilmente quando noi non siamo ancora niente”. Ed è vero. A Torino hanno fischiato e criticato Pogba e Dybala, a Madrid in un certo periodo hanno messo in croce pure Cristiano Ronaldo per non parlare di Napoli dove De Laurentiis è contestato un giorno sì e l’altro pure nonostante abbia riportato gli azzurri dalla serie C alla Champions. L’ambiente di Roma è troppo ingenuo. Si incazza ma non troppo e ormai solo sui social, pronto a perdonare tutto dopo un 4-0 al Frosinone. Si esalta per un dribbling e un cross come accaduto con Kluivert, è pronto a paragonare Alisson ad Olsen dopo un paio di buone parate. La curva tifa 90’ nonostante uno 0-2 in casa con la Spal, e nelle radio si perdona pure la cessione di uno come Nainggolan. “Beveva, hanno fatto bene”, nemmeno Trigoria fosse diventata l’Opus Dei. O forse è proprio a Trigoria che l’ambiente è sbagliato? Forse l’autoincensarsi e trovare sempre un nemico esterno non è più la strategia giusta? Forse.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fernandomattiacc_339 - 3 mesi fa

    Non puoi fare i turn over, devi scegliere undici elementi e farli giocare sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fernandomattiacc_339 - 3 mesi fa

    Ma voi avete visto la Roma giocare a calcio?? non esiste uno schema corrono tutti appresso alla palla i soliti tic e tac poi sbaglino un passaggio a centrocampo e è finita…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. noel - 3 mesi fa

    Colpa dell’ambiente?

    Per favore non cerchiamo gli alibi per i giocatori e i dirigenti romanisti.

    Che centra l’ambiente con la lentezza con cui giocano i nostri giocatori.

    Ci sono certamente giocatori sopravvalutati e una campagna acquisti nettamente sbagliata. Questa e` la vera ragione per queste partite scandalose.

    Con la cessione di Strootman e Nainggolan la Roma ha perso due giocatori che davano oltre il cento per cento. Chi non ricorda il Ninja che rincorreva un avversario, prendeva la palla e immediatamente cominciava un attacco pericoloso per noi. Chi sta facendo questo lavoro prezioso oggi? Pastore, Cristante, chi?

    E` inutile inventare scuse per questo male oscuro della Roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lupetto - 3 mesi fa

    O forse xk Di Francesco non schiera in allenamento squadra contro squadra per ripassare continuamente gli schemi di gioco, come faceva Sarri al Napoli’ invece di fare quei giochetti inutili dei giocatori in cerchio a passarsi la palla che non servono a nulla. FORSE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. encat - 3 mesi fa

    Ma no balzani che sei matto a dire ste cose?la colpa è sempre degli altri,sia mai prendersi qualche responsabilità

    PS il post è volutamente ironico,lo specifico per le menti semplici dal “non mi piace” compulsivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy