Nzonzi: “Questa vittoria può sbloccarci anche in campionato, ma dobbiamo segnare di più”

Nzonzi: “Questa vittoria può sbloccarci anche in campionato, ma dobbiamo segnare di più”

Le parole del centrocampista giallorosso al termine del match di Champions vinto contro il CSKA Mosca

di Redazione, @forzaroma

La Roma vince e mette più di un piede negli ottavi di finale di Champions League. Sul campo del Luzhniki Stadium, i giallorossi hanno battuto il CSKA Mosca per 2 a 1 grazie alle reti di Kostas Manolas e Lorenzo Pellegrini. Al termine del match, il centrocampista romanista Steven Nzonzi ha rilasciato alcune dichiarazioni.

NZONZI A ROMA TV

Vittoria importante.
“E’ uno stadio che evoca grandi ricordi. L’importante era vincere e ci siamo riusciti. Non era facile, ma siamo soddisfatti”.

Stai diventando un giocatore fondamentale.
“L’importante per me è continuare a lavorare duramente. Tutte le partite sono diverse. A volte mi sento meglio, altre meno. Bello vedere che continuo a migliorare”.

Sulla continuità.
“Abbiamo un po’ sofferto ed è normale. Loro hanno spinto e abbiamo subito un gol che potevamo evitare. Dobbiamo essere più regolari e costanti durante tutta la gara”.

Secondo te potete far meglio nel palleggio?
“Sì è vero, forse possiamo fare meglio. Stiamo migliorando e continueremo a farlo. Lavoriamo bene in allenamento con il mister. Si inizia a intravedere anche una certa solidità difensiva”.

NZONZI IN ZONA MISTA

Vittoria molto importante. Tutti i match in Champions sono difficili, soprattutto in trasferta. Non era facile, abbiamo dimostrato di essere una squadra solida.

Di Francesco ha detto che pretende di più.
E’ buono essere esigente. E’ l’allenatore e comanda lui, ma non era facile vincere. Ci sono cose da migliorare. Dovevamo segnare di più viste le occasioni che abbiamo avuto, ma l’importante era vincere e l’abbiamo fatto.

Si può essere arrabbiati come Di Francesco per una vittoria?
E’ normale, lavora duro in allenamento come tutti noi, ed è sempre positivo cercare di migliorarsi.

La differenza tra campionato e Champions?
Tutte le partite sono difficili, è complicato da spiegare, anche in termini di energie fisiche e nervose. Venivamo da due risultati non del tutto negativi visto che non abbiamo perso ed eravamo in trasferta, ma sono stati match impegnativi che però ci danno morale per vincere in campionato.

Questa vittoria può sbloccarvi in campionato?
Sicuramente, avevamo bisogno di una vittoria. Ora dobbiamo continuare a lavorare, per cominciare a segnare più gol. Poi nel calcio come nella vita le cose possono cambiare rapidamente.

Segnali positivi da Cristante.
Ha giocato molto bene, sta migliorando la comunicazione tra di noi e la fiducia, è molto importante questo. Le cose stasera sono andate bene. Non è tanto il giocatore, però, che fa la prestazione ma il collettivo.

Dove c’è da lavorare?
Su tutto, mentalmente e tatticamente. L’allenatore lavora molto bene con noi, dobbiamo continuare a migliorare ma i progressi si vedono. La cosa più importante è la squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy