La Roma non brilla, la Juve detta legge: 1 a 0 bianconero allo Stadium – FOTO

La Roma non brilla, la Juve detta legge: 1 a 0 bianconero allo Stadium – FOTO

Primo tempo da incubo, secondo invece con un buon possesso palla e baricentro alto. Ma come si fa a vincere – o pareggiare – con solamente quattro tiri verso la porta? Un altro Natale amaro

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

TORINO – Un’altra sconfitta allo Stadium, un’altra prestazione non convincente dei giallorossi. Nel primo tempo si sono fatti intimorire e schiacciare dalla Juventus senza trovare spazi per giocare o occasioni utili per lasciare il segno nell’assolo bianconero. Nella ripresa buon palleggio giallorosso, baricentro alto ma come al solito pochi tiri in porta: uno nella ripresa, due nella prima parte di partita. Con tre tiri – deboli – non si può vincere una partita, con gli errori dei singoli in difesa neanche pareggiarla.

ASSEDIO JUVE – Assalto alla porta giallorossa. Il primo tempo all’Allianz Stadium è stato un monologo bianconero nella trequarti di una Roma timida e poco offensiva. Possesso palla nettamente a favore della squadra di Massimiliano Allegri che ha dettato i tempi di gioco, ha attaccato sin dai primi minuti del match concedendo poco o niente agli avversari. Due tiri di Nzonzi, uno sballato l’altro verso la porta, poi tanta Juventus con sei calci d’angolo (cinque nei primi otto minuti) e il gol arrivato dopo mezz’ora di assedio.

MANDZU SU SANTON – Ancora una volta una rete subita di testa, ancora dalla sinistra con Santon ingenuamente anticipato di testa da Mandukic. Due belle parate di Olsen, una su Alex Sandro l’altra su Ronaldo che hanno riscattato lo svedese dalle papere contro il Genoa. La Roma si è vista solo con qualche lampo, troppo concentrata a difendersi dalle cavalcate di Ronaldo e Dybala. I duelli sulle fasce (Santon-Ronaldo e Florenzi-Dybala) sono stati quasi sempre vinti dai bianconeri, la difesa a tre con Kolarov interno è riuscita solo in parte ad arginare gli inserimenti dei centrocampisti.

FUORI FLORENZI – Cambio nell’intervallo per provare a correre ai ripari: fuori Florenzi per Kluivert e di nuovo 4-2-3-1. Baricentro della Roma più alto, complice anche un sistema di gioco più familiare ai giocatori in campo. I giallorossi hanno preso gradualmente fiducia, sebbene il possesso palla a favore nei primi minuti di secondo tempo non abbia portato ad azioni pericolose.

AUTOLESIONISTI – Perché la squadra dopo sessanta minuti di gioco ha tirato verso la porta solamente due volte, contro i quattordici tiri bianconeri: gli ultimi due hanno fatto pensare a un autentico suicidio calcistico da parte della Roma che ha lasciato Cristiano Ronaldo solo in area e libero di calciare verso la porta. Solo due grandi risposte di Olsen, che si conferma un buon portiere risucchiato dalle negatività giallorosse, hanno lasciato il risultato invariato.

MANCANO I TIRI – Di Francesco ha provato nell’ultimo quarto d’ora il tutto per tutto buttando nella mischia Dzeko al posto di Nzonzi, senza però trovare il gol del pari. Senza in generale però trovare i tiri in porta. Perché la Roma nel secondo tempo – lacune difensive a parte – non ha demeritato: buon possesso palla, squadra alta e che ha tenuto la Juventus in tensione. Ma i tiri? Quelli assenti: solo due nella ripresa, troppo poco per creare pericolo a una Juventus quasi invincibile. Un’altra sconfitta allo Stadium, un risultato che lascia la Roma al decimo posto e a quattro punti dalla zona Champions. Natale – come l’anno scorso – amaro per la formazione giallorossa, Di Francesco si giocherà la panchina contro Sassuolo e Parma.
CRONACA PARTITA

 

TABELLINO

Juventus-Roma 0-1
Marcatori
: 35′ Mandzukic

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (71′ Emre Can), Matuidi; Dybala (80′ Douglas Costa), Mandzukic, Ronaldo.
A disp.: Perin, Pinsoglio, Rugani, Bonucci, Spinazzola, Khedira, Bernardeschi, Kean.
All.: Allegri.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi (80′ Dzeko); Under (71′ Perotti), Zaniolo, Florenzi (45′ Kluivert); Schick.
A disp.: Mirante, Fuzato, Marcano, Juan Jesus, Karsdorp, Lu. Pellegrini, Pastore.
All.: Di Francesco.

Arbitro: Massa
Assistenti: Tegoni – Vuoto
IV Uomo: Maresca
Var: Giacomelli 
AVar: Lo Cicero

NOTE Ammoniti: 40′ Nzonzi, 95′ Zaniolo Spettatori: 40.069

CRONACA PRE PARTITA

Ore 19.55 – La Roma in campo per il riscaldamento.

Ore 18.50 – La Roma è partita dall’albergo per raggiungere l’Allianz Stadium.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy