Kluivert: “Sono venuto qui per giocare. La continuità ci aiuterà”

Kluivert: “Sono venuto qui per giocare. La continuità ci aiuterà”

Le parole dell’attaccante giallorosso al termine del match di Champions vinto contro il CSKA Mosca

di Redazione, @forzaroma

La Roma vince e mette più di un piede negli ottavi di finale di Champions League. Sul campo del Luzhniki Stadium, i giallorossi hanno battuto il CSKA Mosca per 2 a 1 grazie alle reti di Kostas Manolas e Lorenzo Pellegrini. Al termine del match, l’attaccante romanista Justin Kluivert ha rilasciato alcune dichiarazioni.

KLUIVERT A ROMA TV

Sei stato eletto miglior in campo.
“Grazie. Sono molto contento è un onore esser stato eletto come il migliore. Mi dispiace non aver segnato, ma non vedo l’ora di giocare il prossimo match”.

Questa gara è un punto di partenza per avere continuità?
“Si assolutamente. La continuità aiuta tutti sotto ogni punto di vista. Sono venuto qui per giocare. Sono contento della mia scelta e sono certo di poter far bene in futuro”.

Dove ha sofferto di più la Roma oggi?
“Siamo stati molto pericolosi in contropiede e forse potevamo fare meglio in fase di possesso. Forse oggi abbiamo perso troppi duelli e in questo dobbiamo migliorare”.

KLUIVERT A SKY SPORT

Contento per la vittoria?
Molto, grande passo in avanti per noi. Abbiamo vinto da gruppo.

Ottima partita a livello statistico.
Sono contento, voglio sempre aiutare la squadra. Potevo fare due assist ma non abbiamo segnato, era una partita difficile. E’ un ottimo risultato.

L’obiettivo stagionale?
Dobbiamo puntare a tutto quello che possiamo puntare. In campionato non stiamo facendo bene, in Champions può succedere qualsiasi cosa.

KLUIVERT IN ZONA MISTA

Sono molto felice per il risultato di oggi ma già guardiamo avanti alla prossima partita.

Sei arrabbiato per non aver terminato il match? In ogni caso hai giocato molto bene causando anche l’espulsione.
Non era mia intenzione, ma non posso farci niente. Lui ha preso la decisione, non è stato bello ma succede nel calcio.

Cosa succede in campionato alla Roma?
Non lo so, noi crediamo nella nostra squadra squadra e vinciamo le partite. Questa è la cosa importante e in campionato dobbiamo vincere di più, da squadra.

Eri stanco quando sei uscito.
Volevo continuare a giocare, ma non c’è problema perché Under è un grande giocatore. Forse ero un po’ stanco e non potevo dare il massimo. Guardiamo alla prossima partita.

Hai sentito i tuoi genitori?
No, non ho ancora aperto il telefono ma immagino che siano molto felici.

Di Francesco dice che non ha paura di lanciare i giovani come te.
Ci alleniamo duramente tutti i giorni e lui deve prendere decisioni difficili su chi far giocare. Io penso solo a lavorare per scendere in campo. Oggi ho iniziato dal 1′ e sono molto felice, spero di giocare titolare di più nelle prossime partite.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy