Juve-Roma, il web bianconero: “Goleada natalizia. Onore a De Rossi, rimpianto juventino”

Juve-Roma, il web bianconero: “Goleada natalizia. Onore a De Rossi, rimpianto juventino”

Allo Stadium, il regalo di Natale è giallorosso: “È tornata la Rometta. Farei turnover perché temo di più l’Atalanta”.

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

“Incontriamo una squadra allo sbando. Sembra tornata la Rometta di qualche tempo fa”. Sotto l’albero ecco dei regali giallorossi, per il web juventino il Natale non potrebbe essere più sereno: “Si vince facile ma spero di rivedere un successo come quelli dell’era Conte”. Quando i tre punti sembrano già in tasca, la voglia di perfezione si trasforma in fame di gol: “Ricordo i tre o quattro a zero rifilati negli ultimi anni ai romanisti. Una goleada con umiliazione sarebbe perfetta come regalo”. 
In questo senso si moltiplicano i suggerimenti per Allegri in vista dei saluti al girone di andata: “Leggo ovunque di Ronaldo in campo, spero non sia così”. Tra chi vorrebbe rilanciare Dybala e chi spinge per Douglas Costa, sono tanti a indirizzare le scelte per una formazione che guardi avanti: “Contro la Roma farei turnover, anche con qualcuno delle seconde linee possiamo vincere. Temo di più l’Atalanta, in questo momento vanno a mille e possono metterci in difficoltà più dei giallorossi”. 
A margine arrivano attestati di stima per il tecnico romanista e, soprattutto, per Daniele De Rossi: “Di Francesco è il male minore”. Dall’alto di una tranquillità figlia della posizione in classifica, c’è tempo per analizzare la situazione dalle parti di Trigoria : “Non riesce a starmi antipatico. Rispetto a Garcia è soprattutto a Spalletti è un vero signore. Si lamenta poco e porta avanti le sue idee, non cede a schizofrenie e per questo mi dispiacerebbe vederlo cacciare in caso di sconfitta”. Piacciono, e pure parecchio, le parole del capitano in sede di presentazione della gara: “De Rossi ha detto che noi siamo i più forti e che ha imparato tanto dai colleghi juventini. Apprezzo la sua sincerità e il fatto che non dica mai cose banali. Onore a lui, è un uomo vero. A differenza di Totti, è sempre stato un rimpianto non averlo visto con la maglia della Juve”. 
Quando si abbassa il livello della sensazione di onnipotenza, si affacciano i tifosi più cauti, pronti a mitigare le previsioni troppo ottimistiche: “La Roma in Champions ha dimostrato di poter fare partite di livello contro avversari più forti. Non dobbiamo sottovalutare, scendendo in campo con la concentrazione giusta per un vero big match”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy