Florenzi, il ritorno è da favola. Ovazione sui social: “E’ più forte di prima”

Florenzi, il ritorno è da favola. Ovazione sui social: “E’ più forte di prima”

Il terzino giallorosso è tornato in campo dopo quasi un anno dal suo terribile infortunio, realizzando anche un assist. I tifosi lo esaltano: “Si è allenato nella stanza dello spirito e del tempo”

Ritorno spettacolare: è più forte di prima“, basterebbe questo commento di Andrès direttamente dalla Spagna per spiegare la (nuova) prima volta in campo di Alessandro Florenzi. Dopo quasi un anno dal primo dei due infortuni al crociato, il terzino si è ripresentato ai suoi tifosi in grande spolvero. Tagli, cross, tacchi ed anche un assist al bacio per il 2-0. Dario, del resto, fa notare: “Con un esterno come Florenzi, Dzeko è decisamente meno solo“. Problema risolto per Di Francesco? Vedremo, ma i due gol del bosniaco oggi potrebbero essere un segnale.

Un ritorno da protagonista che lascia i tifosi con la bocca aperta. Anche la condizione è ottima, e lo dimostra la corsa di 50 metri a pochi minuti dalla fine della partita. “Però ditelo che Florenzi ha recuperato dall’infortunio nella stanza dello spirito e del tempo, dai“, ironizza Giovanni. La prestazione dell’esterno lascia, però, un po’ di amaro per quello che l’anno scorso poteva essere e non è stato: “Non so se siamo pienamente consapevoli di quanto sia mancato Florenzi quest’anno…credo che una coppa l’avremmo alzata“, si rammarica Matteo. “E’ l’anti-Bruno Peres“, rincara la dose Natalia. Il brasiliano non è mai riuscito ad entrare nel cuore dei tifosi. Troppe prestazioni altalenanti. Quelle che, per molti romanisti, non dovrebbe avere Florenzi: “Abbiamo finalmente una fascia destra!“, esclama Angela. I commenti contro l’ex Torino si sprecano: “Mi sembra evidente che la fascia destra della Roma abbia un solo padrone“, scrive Francesco. “Ha fatto più lui in 35′ che Peres in 2 anni“, la severa sentenza di Giampaolo.

Qualcuno, però, riconosce anche l’inferiorità degli avversari. Il Verona non rappresentava esattamente la squadra più temibile per l’esordio stagionale. “Per Florenzi non ci poteva essere rientro migliore, ovvero giocare senza avversario. Può spingere e provare i colpi, perché mai contrastato“, fa notare Giacomo. “Florenzi al top, ma l’Hellas Verona è improponibile per la serie A“, aggiunge Giancarlo.

Per alcuni, però, tutto questo non conta. Quello che importa è che quel numero 24 sia tornato a correre e sudare. Vederlo lottare su ogni pallone, sforzarsi fino all’ultimo per conquistare il pallone, è gioia allo stato puro per tutti i tifosi giallorossi. Uno di questi è l’ex Dodò, che ha mandato un messaggio al suo vecchio compagno: “Che bello vederti in campo Ale!“. “Totti, De Rossi e Florenzi: la fortuna di noi romanisti“, dice Francesco. Come non essere d’accordo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy