Feliziani: “Saranno 600 i tagliandi a disposizione contro il Viktoria Plzen”

Feliziani: “Saranno 600 i tagliandi a disposizione contro il Viktoria Plzen”

Il responsabile del settore ticketing giallorosso aggiunge: “Presumo che non si andrà oltre la prima fase di vendita, proprio a causa del numero limitato di biglietti”

di Redazione, @forzaroma

Carlo Feliziani, responsabile ticketing giallorosso, è intervenuto a Roma Radio per parlare dei tagliandi in vendita rispetto alle gare con la Sampdoria di domenica e l’ultima trasferta di Champions League contro il Viktoria Plzen. Queste le sue dichiarazioni:

Sui biglietti per Viktoria Plzen – Roma
“Daremo la possibilità ai tifosi di acquistare in anticipo i biglietti in modo tale da permettere a tutti di organizzare la trasferta in Repubblica Ceca. Si partirà lunedì mattina alle 8, presso l’AS Roma Store di Via del Corso. I biglietti, purtroppo, saranno pochi, circa 600. Proprio a causa della scarsa disponibilità, le modalità di acquisto sono abbastanza stringenti, anche per privilegiare, giustamente, chi ha già partecipato a trasferte europee. Quindi chi è in possesso di entrambi gli abbonamenti (Champions League e Serie A) e chi ha partecipato alle trasferte europee avrà la precedenza rispetto agli altri. Sarà necessario mostrare il passaporto, dal quale deve risultare il visto per la Russia. Presumo che non si andrà oltre la prima fase di vendita, proprio a causa del numero limitato di biglietti. Noi come Stadio Olimpico abbiamo un settore ospiti tra i più capienti al mondo, in altre circostanze non siamo altrettanto fortunati”.

Su Roma-Sampdoria
“È in corso una promozione che facciamo abbastanza spesso e che ripeteremo, con cui già sono stati venduti più di 2000 biglietti: parliamo della tariffa speciale per gli studenti di ogni ordine e grado, che possono acquistare tagliandi di Tribuna Tevere a 20 euro. E poi c’è la promozione per gli under 14 in Curva Nord, anche questa molto conveniente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy