Via al ritiro con la Roma 2.0 di Di Francesco. Monchi: “Zero offerte per Alisson”

Via al ritiro con la Roma 2.0 di Di Francesco. Monchi: “Zero offerte per Alisson”

Prima giornata di raduno al ‘Bernardini’ con doppio allenamento. Presentato Marcano: “Qui il miglior progetto per me”. Manolas: “Dobbiamo tutti lavorare duramente, noi e i nuovi”. Ufficiale Fuzato

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Siamo pronti a ricominciare”. Ecco la Roma 2.0 di Di Francesco: da ieri sera la squadra al completo (esclusi Kolarov, Fazio e Alisson, reduci dal Mondiale) è in ritiro nel rinnovato centro sportivo di Trigoria per preparare la nuova stagione 2018/2019, da oggi il via ufficiale con un doppio allenamento. Lavoro atletico sul campo e in palestra al mattino, mentre nel pomeriggio è spuntato anche il pallone. Dopo il riscaldamento, i giallorossi hanno lavorato sul possesso della palla e sulla circolazione dividendosi in tre gruppi che hanno disputato una serie di mini-partitelle. Il tridente Under-Dzeko-Kluivert è già realtà, in attacco si è messo in mostra anche Defrel (sempre più vicino alla Sampdoria) con tre gol.

MARCANO&MONCHI – Tra le due sedute, è proseguita la trafila delle conferenze stampa di presentazione. Dopo Pastore, Bianda e Coric, oggi è stato il turno di Ivan Marcano, l’ex difensore del Porto sbarcato a Trigoria a parametro zero. “Sono qui alla Roma perché ho ritenuto che fosse il miglior progetto sportivo per meha dichiarato il centrale spagnoloQuesto è un grande club. Avevo altre possibilità, compresa quella di restare al Porto, ma ho deciso di fare questo passo. La Juve ha il monopolio? Anche in Portogallo all’inizio della scorsa stagione tutti avevano la sensazione che il Benfica avrebbe vinto il suo quinto campionato consecutivo, invece le cose sono andate diversamente…”. Insieme a lui anche il ds Monchi, che è tornato a parlare di mercato: “Nessuna offerta per Alisson, quando arriveranno le valuteremo. Tra Ziyech e Berardi qual è il giocatore che ha più possibilità di venire alla Roma? Noi stiamo cercando tante cose, non sono così pochi i nomi che sono nella mia testa. Karsdorp è tornato benissimo, è allo stesso livello dei compagni: ora aspettiamo di vederlo scendere in campo per giocare al più presto. È il nostro 11esimo acquisto”. Domani Monchi tornerà in conferenza stampa per presentare Bryan Cristante: appuntamento fissato per le 12, al termine della seduta di lavoro mattutina che partirà alle 10.

MANOLAS&SCHICK – La giornata è partita con un’intervista di Kostas Manolas, già carico in vista della nuova stagione. “Dobbiamo tutti lavorare duramente, noi e i nuovi ha dichiarato il greco a Roma TVperché altrimenti non si raggiungono gli obiettivi. Cercherò di aiutare i nuovi, sono ragazzi umili, alcuni anche piccoli. Vogliono provare una nuova avventura ma non sarà facile: la Roma non è una piazza semplice. Cercherò di fare il massimo per questa squadra, sono contento di essere qui e darò il massimo per la Roma. Quest’anno sarà ancora più bello dello scorso e lavorare con un allenatore che già conosciamo può essere utile”. Dello stesso parere anche Patrik Schick, intervenuto nel pomeriggio: “Quest’anno posso iniziare con la squadra e per me sarà un vantaggio. Spero di non infortunarmi”. Inevitabile un passaggio sulla sua posizione in campo: “Preferisco giocare sempre centrale, lo faccio da quando sono piccolo. Prima di tutto, però, voglio giocare, e quindi non importa se lo faccio da esterno o centrale. È sempre un po’ difficile adattarsi a una nuova posizione, ma l’anno scorso ho giocato tante partite come esterno. Non penso che adesso ci saranno problemi”.

UFFICIALE FUZATO – Tra un allenamento e un’intervista, oggi la Roma ha ufficializzato anche l’arrivo del terzo portiere Daniel Fuzato dal Palmeiras. “Inizia un’avventura incredibile per la mia carriera – ha dichiarato l’estremo difensore classe 1997Conosco bene la Roma perché ha una tradizione di portieri brasiliani fortissimi e farò di tutto per seguirne le orme”. Operazione da 500mila euro e firma fino al 2022. A Trigoria potrebbe tornare anche Nura: il Perugia ha deciso di interrompere il prestito biennale del terzino nigeriano di proprietà della Roma. Chiusura con Luis Enrique: l’ex allenatore giallorosso è il nuovo c.t. della Spagna e le congratulazioni sono arrivate anche dalla Roma: “In bocca al lupo a Luis Enrique per la sua nuova avventura!”. L’ascesa dell’asturiano prosegue, solo in pochi l’avrebbero immaginato qualche anno fa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma