Addio De Rossi, Juan: “Avevo visto il dubbio nei tuoi occhi, ma non hai bisogno di un contratto per essere capitano”

Addio De Rossi, Juan: “Avevo visto il dubbio nei tuoi occhi, ma non hai bisogno di un contratto per essere capitano”

L’ormai ex difensore brasiliano: “So quanto sia doloroso lasciare la squadra del cuore, ma non saprò mai cosa voglia dire salutare la squadra a cui hai dedicato tutta la vita”

di Redazione, @forzaroma

In pochi possono capire le sensazioni che in queste ore sta provando Daniele De Rossi. Pochi giorni fa Juan ha lasciato ufficialmente il calcio, salutando il suo Flamengo al termine di una grande carriera che lo ha visto raccogliere applausi in tutto il mondo. Il brasiliano, in seguito, è stato anche a Trigoria per riabbracciare due vecchi amici come Perrotta e De Rossi, a cui ha regalato anche delle maglie. A distanza di pochissimo tempo anche il capitano giallorosso sta vivendo emozioni simili, anche se in realtà diverse. “È arrivato anche questo giorno, Daniele. Chi se lo aspettava. Qualche giorno fa ci siamo abbracciati: dopo anni di lontananza, mi hai accolto ancora come un fratello – ha scritto su Instagram Juan -. Avevo visto il dubbio nei tuoi occhi, ma non ti ho detto nulla: so quanto sia doloroso lasciare la squadra del cuore, ma non saprò mai cosa voglia dire salutare la squadra a cui hai dedicato tutta la vita. Ma tu, caro Daniele, non hai bisogno di un contratto per essere il capitano della nostra Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy