Stampa tedesca: “Kolasinac-Roma, lo Schalke vuole 10 milioni” E Digne continua a sperare

Stampa tedesca: “Kolasinac-Roma, lo Schalke vuole 10 milioni” E Digne continua a sperare

Il giocatore dello Schalke è l’alternativa a Digne, le prossime 48 ore saranno decisive per sapere chi sarà il nuovo terzino romanista

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Carenze oggettive e necessità di completare la rosa, con questi presupposti la Roma si appresta a vivere gli ultimi giorni di calciomercato, esplorando il mondo per piazzare un colpo che possa accontentare Rudi Garcia. “Cerchiamo un terzino sinistro”, le parole del tecnico che alla fine della gara contro il Verona ha ammesso nuovamente di attendere rinforzi in difesa: il nome più caldo è quello di Lucas Digne, mancino che al Psg non è riuscito ad incidere come al Lille; sono settimane ormai che il calciatore e la Roma hanno trovato un accordo, convincendo il club parigino ad accettare la formula del prestito oneroso.
L’idea si è trasformata gradualmente in una telenovela, allungando i tempi dell’addio e mettendo a dura prova la pazienza della Roma: il nodo è il sostituto per il Psg, dopo il no del Monaco per Kurzawa, Blanc ha provato a virare su Fabio Coentrao ma la tempistica gioca a sfavore di Digne, nemmeno convocato per la sfida di campionato contro il Montpellier. Sabatini ha lanciato un ultimatum, le prossime 48 ore saranno decisive in un senso o nell’altro.
Mentre Digne spera di riconciliarsi con l’allenatore che lo ha valorizzato nell’esperienza al Losc, per cautelarsi ha bloccato Sead Kolasinac, 22enne in forza allo Schalke04.
La stampa tedesca ha rilanciato la notizia dell’interesse giallorosso, il terzino non è tra le prime scelte per il club di Gelsenkirchen ed un addio sembra un’ipotesi molto concreta: “Per il calciatore ci vogliono 10 milioni” si legge su «Bild» “per il direttore sportivo Horst Heldt quella che verrà potrà essere una settimana «italiana» con la Roma molto vicina al giocatore”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy