Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma, Mourinho: “Smalling è ok, Ibanez così e così”. Bove piace al Vicenza

Getty Images)

Il tecnico ha parlato alla vigilia del match contro l'Atalanta: "Per fare bene serve empatia". La squadra ieri ha fatto gruppo a casa del difensore brasiliano per festeggiare. Il club pulirà campo testaccio. Pinto guarda in Spagna per il mercato

Redazione

Giornata di vigilia in casa Roma. Domani andrà in scena la 18esima di Serie A per i giallorossi, che affronteranno l'Atalanta di Gasperini alle 15. Il tecnico dei bergamaschi ha preceduto Mourinho nella conferenza stampa di presentazione. La Dea farà ancora a meno dell'esterno tedesco Gosens, per il resto, la formazione non dovrebbe variare rispetto alle ultime settimane. Lo Special One ha succeduto il suo avversario in panchina nella conferenza stampa delle ore 16. Come sempre, Mourinho ha toccato temi interessanti, svariando dal tema tattico (gestione dei momenti di gioco) all'emozione che si prova quando vengono raggiunti gli obiettivi. Confermata la presenza di Smalling dopo il fastidio che lo aveva fatto uscire anzitempo dalla partita contro lo Spezia. "Così e così" le condizioni di Ibanez invece. Il portoghese promuove le prestazioni di Zaniolo e spende parole al miele nei confronti dell'Atalanta. Il tecnico ha inoltre sottolineato che serve empatia per un progetto a lungo termine, e a Trigoria sembra essercene. Bisogna svegliarsi dall'incubo sconfitta contro le big. La Roma non riesce a sfatare questo tabù da novembre 2019. Domani sarà anche Abraham contro Zapata, con l'inglese che andrà a caccia della sua quinta rete in Serie A. E' la penultima prima della sosta, e la lupa vorrà 'sbranare' la Dea per dare speranza ai suoi tifosi che la Champions non è un miraggio. Fuori dal campo intanto la squadra fa gruppo. Rui Patricio, Fuzato, Mancini, Spinazzola, Cristante, Vina e Pellegrini ieri sera erano a casa di Ibanez per festeggiare il primo compleanno della figlia del difensore brasiliano (Antonella). Quasi da rifesteggiare, in casa Roma, il 21esimo anniversario dall'autorete di Paolo Negro. Il club sui propri canali social ha ricordato l'evento. Nel frattempo c'è stato l'accordo tra la Regione e la Roma per il rilancio di Campo Testaccio, dove i giallorossi hanno giocato tra il 1929 e il 1940.

Mercato: spuntano Herrera e Correa.

Il mercato intanto è sempre più vicino. Dopo che nei giorni scorsi si era fatto vivo il nome di Arthur in uscita dalla Juventus, oltre a Grillitsch e Roca, il gm Pinto avrebbe appuntato Herrera dell'Atletico Madrid. Il ruolo del centrocampo, così come quello del terzino, sono le priorità per il mercato. L'unico problema del colchoneros è l'ingaggio. In ottica futura, per ciò che concerne l'attacco, magari per giugno visto che a gennaio è più proibitivo, potrebbe prendere forma la pista Correa, esterno dell'Atletico Madrid. Bove intanto, con le poche ma già convincenti apparizioni in giallorosso, ha già convinto alcuni club. Si sarebbe fatto vivo il Vicenza, nel quale da poco lavora Federico Balzaretti. La Roma però ha intenzione di puntare sul numero 52, oltre che a necessitare delle sue prestazioni viste le assenze che in mediana si ripercuotono.

Gianluigi Pugliese