Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Abraham, dieci gol senza lode. Ma ha già eguagliato il primo Dzeko

Getty Images

Edin per arrivare in doppia cifra, nel 2015-2016, dovette aspettare aprile, Tammy ci è riuscito a metà dicembre. E se fosse stato più preciso e fortunato…

Roberta Moli

Due doverose premesse: la Conference League non è la Champions e solo il tempo dirà se la carriera di Tammy Abraham potrà essere paragonata a quella di Edin Dzeko. Intanto, però, con la doppietta di ieri a Sofia l’inglese, in un periodo in cui va tanto di moda fare i paragoni, un piccolo grande risultato l’ha raggiunto: a metà dicembre (neppure) ha già eguagliato il numero di reti fatto da Edin nella sua prima stagione in giallorosso. Era il 2015-216, Dzeko per arrivare in doppia cifra (8 gol in campionato, 2 in Champions) ha dovuto aspettare aprile, Tammy c’è riuscito il 9 dicembre. È chiaro che la Conference ha aiutato molto, con 6 reti in 6 partite, ma al bottino potrebbero essere aggiunti i tanti pali presi dall’inglese che, se fosse stato più preciso e meno sfortunato, sarebbe già arrivato almeno a sedici o diciassette centri. Non male, in ogni caso, per un attaccante alla prima esperienza lontano da casa. Dzeko, quando è arrivato a Roma, aveva 29 anni e aveva già giocato (e vinto) in Repubblica Ceca, Germania e Inghilterra, Tammy di anni ne ha cinque in meno e non aveva lasciato mai Londra. Il salto si è sentito, e per certi versi si sente ancora, ma intanto in 4 mesi è arrivato in doppia cifra. E la sensazione è che il meglio debba ancora arrivare, soprattutto se Mou continuerà a metterli vicino un giocatore offensivo, che sia Zaniolo, Shomurodov o Mayoral.