Roma, Pallotta ordina: “Vincere subito”. E Garcia finisce sotto osservazione

Il presidente ha chiesto di rimettersi subito in carreggiata e aspetterà Natale per fare il punto della situazione: Ottavi di Champions e una posizione molto alta in classifica agevolerebbero il confronto con Garcia, squadra e dirigenti. Vietati altri passi falsi

di Redazione, @forzaroma

Voltare pagina velocemente, perché gli impegni di campionato e Champions si susseguono veloci e non lasciano spazio a troppi pensieri. Come scrive Chiara Zucchelli su Gazzetta.it, infatti, domenica all’Olimpico arriva l’Atalanta, poi si andrà a Torino contro i granata di Ventura e infine il 9 dicembre sesto e ultimo turno dell’Europa che conta, contro il BATE, per garantirsi il passaggio agli Ottavi. “Non c’è tempo da perdere” lo ha detto a muso duro Pallotta ieri sera al termine della brutta figura di Barcellona, un’ammonizione nella quale ha chiesto di “tornare subito a una vittoria convincente”.

Il presidente ha gradito poco – ovviamente – non tanto la sconfitta del Camp Nou, quanto il modo in cui è arrivata, e di questi disastri in giro per l’Europa è stanco. Superare il girone è un obbligo e Pallotta, a risultato acquisito, sfrutterà l’occasione della festa natalizia per fare il punto con dirigenti e tecnico. Verrà analizzata ogni situazione, ogni errore commesso da settembre ad oggi: farlo da primi in classifica e con gli Ottavi in mano agevolerebbe la pratica. Un crollo con i bielorussi e altri risultati negativi in campionato porterebbero a esiti imprevedibili ma difficilmente positivi: quello dell’imprenditore di Boston non è un ultimatum ma poco ci manca e Garcia, insieme a dirigenza e squadra, è sotto la lente d’ingrandimento.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ettore - 5 anni fa

    Continua ad insistere con un mediocre conclamato ed a vendere quello che dovresti tenere per far grande questa squadra. E stiamo a cinque, di anni del nulla!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy