Spalletti felice «Togliere la palla alla Fiorentina questa la chiave»

La Roma era una squadra dal potenziale inespresso. E ora gira tutto, funziona tutto, brilla tutto

di Redazione, @forzaroma

Lunedì Spalletti compirà 57 anni, come evidenzia Davide Stoppini su La Gazzetta dello Sport, e il regalo e la festa sono in arrivati un po’ prima.

Il tecnico toscano e la Roma sembrano sposi da una vita, la settima vittoria consecutiva è giusto la logica conseguenza. La Roma era una squadra dal potenziale inespresso. E ora gira tutto, funziona tutto, brilla tutto. Perché tutto fa firma con Spalletti. Pure Totti, pensate un po’: «Ma io Francesco lo vedo ogni giorno in allenamento, mi ha fatto un bell’effetto vederlo entrare acclamato dalla gente, perché quando lo metti dentro il pubblico trasferisce più entusiamo alla squadra – ha detto il tecnico -. Peccato per quel palo, è stato sfortunato. Ma la Roma ha fatto una grande partita, abbiamo tolto il palleggio alla Fiorentina, quella è stata la chiave della vittoria».

E sulla rincorsa alla Juve dice: «Cinque punti di distacco dal primo posto? Per me sono tantissimi, perché vanno anche valutati i risultati degli avversari…vincono sempre, non è che ora smetteranno di giocare. E la Juve è fortissima nella testa».

Prima la testa va al Real Madrid: «Andremo a giocarcela». La pensa così anche Pallotta: «Ci credo ancora. Abbiamo fatto 4 gol alla Fiorentina, non vedo perché non potremmo farne qualcuno al Real. La squadra gioca sempre molto compatta, Spalletti sta facendo un lavoro straordinario».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy