Roma senza De Rossi? Spalletti ne pensa un’altra

Daniele sull’altalena: il figlio Noah nato ieri, i 3 turni in Europa, lo stop per il polpaccio. E il tecnico batte il San Lorenzo nel test usando il 4-2-3-1

di Redazione, @forzaroma

Tra squalifica in Europa League e infortunio al polpaccio sinistro, la Roma saluta Daniele De Rossi per un po’ e allora da ieri Luciano Spalletti ha iniziato a lavorare su un assetto che non prevede il centrocampista di Ostia. E non è un caso, infatti, che nella partita vinta ieri per 2-1 nella Festa della Famiglia il tecnico abbia giocato per tutti i 90’ con il 4-2-3-1. Ieri, considerando anche i tanti nazionali in giro per il mondo, davanti alla difesa hanno giocato Paredes e il baby Grossi, con la Sampdoria saranno probabilmente l’argentino e Strootman (con Nainggolan alto, tra i trequartisti). La partita contro il San Lorenzo è stata vinta nella ripresa grazie alle reti di Iturbe e del giovane Keba.

Ieri è stato tutto un susseguirsi di emozioni per Daniele De Rossi. La più bella gli è arrivata alle 15.43, quando la compagna Sarah lo ha reso padre per la terza volta e per la prima di un bel maschietto (che dovrebbe chiamarsi Noah). Una gioia che gli ha permesso in un attimo di mettere da parte le brutte notizie che gli erano arrivate in precedenza: prima la squalifica di tre turni dell’Uefa per il fallo su Maxi Pereira (la Roma non dovrebbe presentare ricorso), poi la conferma della piccola lesione al polpaccio sinistro, riporta Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport“. Daniele svolgerà ulteriori esami domani mattina, ma intanto sembra certa la sua assenza con la Sampdoria e un periodo di stop di circa 15 giorni. Chiusura con Pallotta: la prossima settimana sarà a Roma per lo stadio e per presentare il nuovo a.d. Gandini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy