Roma, ora Keita è pronto a riprendersi la regia

Nella partita contro la Primavera si ieri il maliano si è mosso bene, così da lasciar pensare che contro il Bologna, alla ripresa del campionato, possa essere tra i possibili titolari agli ordini di Garcia

di Redazione, @forzaroma

Ieri sia Radja Nainggolan che Morgan De Sanctis sono intervenuti ai microfoni della Rai. Entrambi i giallorossi hanno parlato della Nazionale azzurra. Il belga non vede «gli azzurri vincenti all’Europeo», mentre il portiere spiega come «Conte sia garanzia di successo, quindi si può fare anche qualcosina di più che il quarto posto».

«I tifosi devono esigere ed aspettarsi – prosegue De Sanctis, come scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport” – che il movimento italiano faccia qualcosa in più per loro, che offra uno spettacolo migliore. Tante volte il calcio è vittima di alcune situazioni e non ne è artefice, ma i tifosi hanno legittimamente il desiderio di avere uno spettacolo migliore. Bisogna sforzarsi, ci vogliono delle governance più illuminate».

 

Intanto a Trigoria si lavoro per rimettere a nuovo Keita e Castan. Ieri i giallorossi hanno giocato una partita a ranghi misti fra la Primavera di Alberto De Rossi e quelli della prima squadra che non sono andati nelle rispettive nazionali. Il maliano c’era, si è mosso bene, così da lasciar pensare che contro il Bologna, alla ripresa del campionato, possa essere tra i possibili titolari agli ordini di Garcia, sopratutto se il recupero di De Rossi fosse più lento del previsto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy