Roma, i preliminari di Champions e quell’Europeo che dà una mano

Se dovessero finire terzi, i giallorossi sarebbero costretti a partire molto in anticipo. Ma Pjanic, Strootman, Dzeko, Manolas e forse De Rossi non andranno in Francia…

di Redazione, @forzaroma

Non tutti i mali, in fondo, vengono per nuocere e il fatto che la Roma sembra sempre più destinata a fare i preliminari di Champions, secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, si sposerebbe bene con la mancata qualificazione a Francia 2016 di molti dei suoi punti cardine.

Infatti i due greci, i tre bosniaci (Zukanovic oltre a Dzeko e Pjanic), Strootman e, forse, anche De Rossi, che mai come questa volta non è sicuro di far parte del gruppo azzurro, non andranno in Francia e si ritroveranno fin dal primo giorno di ritiro a lavorare e pensare alla nuova stagione romanista. Tutti gli altri invece parteciperanno a questo Europeo extra-large, prolungando le vacanze e aggregandosi agli ordini di Spalletti molto più in là. E se da una parte c’è l’incubo preliminari, mai affrontati in Champions Legue, dall’altra ad agosto ci sarà la felicità di riavere abile e arruolabile uno Strootman in più.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy