Roma: fascia protetta. Avanti con Jesus+Peres

Spalletti martella la difesa e non cambia le corsie anti-Inter. Presto arriva Mario Rui, il suo rientro è previsto per dicembre

di Redazione, @forzaroma

«Ci manca un equilibrio di squadra, dobbiamo migliorare la fase difensiva e i passi in avanti bisogna farli più velocemente possibile, perché abbiamo già lasciato dei punti importanti per strada». Luciano Spalletti continua a ribadirlo. Qui non si scherza, perché c’è il Napoli in calendario, ricordano Pugliese e Stoppini su “La Gazzetta dello Sport”.

Il Napoli come l’Inter, quando Candreva e Perisic rappresentavano il guaio da sistemare. E Spalletti stavolta che fa? La strada è quella, difficile spostarsi ora. Una fascia resta più difensiva, un’altra più offensiva: Juan Jesus a sinistra e Bruno Peres a destra, così la Roma si presenterà sabato prossimo a Napoli. In questi giorni il tecnico ha messo su un ripasso generale della materia, che Juan Jesus e Peres hanno sostenuto scrupolosamente a differenza di Florenzi, impegnato con la nazionale. Florenzi che in ogni caso difficilmente cambierà posizione: Nainggolan non sta bene, probabile che l’azzurro continui a giocare proprio come contro l’Inter da trequartista.

Basta con due esterni che vanno, che spingono, che attaccano più che difendono. Adesso la virata è quasi definitiva e prevede almeno uno dei due un po’ più bloccato. All’orizzonte la Roma ha due recuperi non da poco: Rüdiger in primis, Mario Rui subito dopo. Una ventina di giorni ancora per il tedesco, un mesetto in più per Mario Rui. In buona sostanza tra fine ottobre e inizio novembre per il primo, dicembre per il secondo. Poi, Spalletti avrà altre due frecce al suo arco per gli esterni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy