Primavera, esame di maturità contro il Manchester City

Esame di maturità per i ragazzi di Alberto De Rossi che martedì a Latina affronteranno gli inglesi di Vieira

di Redazione, @forzaroma

Non è stata molto sollecitata la difesa della Primavera nell’anticipo con il Frosinone (4-0, senza storia) e nella regular reason, per una squadra abituata a primeggiare come la Roma, non è un caso così infrequente. Ma quest’anno c’è l’affascinante Youth League per testare il valore dei difensori giallorossi: l’esame con gli olandesi dell’Ajax è stato superato brillantemente, martedì a Latina ce ne sarà un altro ancora più impegnativo, contro l’imprendibile francese Ambrose, ala destra o centravanti, scuola Auxerre, il collega inglese Barker, fascia opposta, uno tra il centravanti norvegese Celina e il falso nueve spagnolo Pozo, e volendo anche il trequartista franco-camerunese Jules Ntcham. Dire che l’attacco del Manchester City fa paura non è assolutamente lontano dalla realtà: a dicembre a Trigoria ha segnato 4 gol nell’ultima mezz’ora, senza neppure dare l’impressione di stancarsi troppo.
TORNA CAPRADOSSI Per contrastarli, il tecnico della Roma Alberto De Rossi ha varie opzioni, anche se la più sicura ha una controindicazione: la coppia centrale titolare è Calabresi-Capradossi, entrambi nel giro di Under 19 e prima squadra, ma il secondo si è fatto male il 7 febbraio a Viareggio, ha saltato 7 partite, e nell’ottava, mercoledì col Frosinone, è rimasto in panchina. Se De Rossi non se la sentisse di farlo ripartire titolare in una gara così delicata il primo indiziato a sostituirlo sarebbe Marchizza, classe 1998, che ormai da settembre ha salutato gli Allievi per salire sotto età in Primavera: doveva essere in ritiro con l’Under 17 per le qualificazioni all’Europeo, la Roma invece gliele ha fatte saltare per averlo in Youth League.
TERZINI IN FORMA L’alternativa a Capradossi è Eros De Santis, una riscoperta recentissima: una vita da terzino destro, un’ottima stagione da difensore centrale — anche a sinistra — con gli Allievi, con tanto di fascia di capitano al braccio. Titolare alla prima giornata, fuori dalle rotazioni per mesi, escluso per scelta tecnica dal Viareggio, è tornato in campo sabato a Empoli per l’espulsione di Calabresi, se l’è cavata molto bene e mercoledì è stato nuovamente schierato dal primo minuto. Buone notizie per De Rossi arrivano anche nel settore dei terzini: il destro Belvisi è in netto progresso, il mancino Anocic aveva perso il posto proprio dopo il primo tempo di Manchester, si è ripreso con un grande Viareggio: martedì proverà a vendicarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy