Perotti, altro tango per l’asse magico tra Roma e Genoa

In settimana Sabatini si vedrà con Preziosi e Sogliano per trovare una soluzione che porti Perotti in giallorosso

di Redazione, @forzaroma

In settimana Sabatini si vedrà con Preziosi e Sogliano per trovare una soluzione che porti Perotti in giallorosso. Gli scambi sull’asse Roma-Genoa dall’estate del 2012 sembrano essere uno degli asset più caldi del calciomercato. La madre di tutte le trattative, come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, è stato Mattia Destro, passato (via Siena) nell’estate 2012 dal Genoa alla Roma per 16 milioni di euro, portando dall’altra parte due giovani come Verre e Piscitella. Un botto di mercato la cui eco ha portato nella stessa estate ad altre trattative: Bertolacci in comproprietà al Genoa, Borriello a fine mercato in prestito in rossoblù e Tachtsidis (via Verona) pronto a fare il percorso contrario, richiestissimo da Zeman. Poi lo sbarco di Burdisso a gennaio 2014, la cessione definitiva di Borriello lo scorso gennaio, la trattativa saltata per Sturaro e l’arrivo di Iago Falque in estate alla corte di Garcia.

(A. Pugliese)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy