Olimpico amaro da riconquistare

Dal 30 Novembre 2014, la Roma in casa non ha più vinto nei 90′. Da allora City, Fiorentina, Empoli (due volte), Sassuolo, Milan, Lazio, Parma e Feyenoord se ne sono andati dalla Capitale portando punti via con sé

di finconsadmin

Non fosse stato per il rigore di De Rossi contro l’Empoli il percorso sarebbe stato netto. Cioè senza vittorie assolute all’Olimpico in 4 competizioni: campionato, Champions, Coppa Italia ed Europa League. Invece contro i toscani, anche se ai supplementari, la Roma è riuscita a portare a casa l’intera posta, cosa che nei 90’ non riesce a fare dal 30 novembre. Era una vita fa, basti pensare che nell’Inter che ha perso 4-2, la seconda assoluta di Roberto Mancini dopo il derby, giocava Osvaldo, oggi tornato a cercar fortuna al Boca Juniors, in Argentina.

C’era sempre Osvaldo, lo scorso maggio, quando la Juve sbancò l’Olimpico, e fu lui a realizzare il gol vittoria dei bianconeri, già campioni d’Italia ma che, grazie a quella vittoria, poterono guardare ancora di più la Roma dall’alto verso il basso. Quella era però una Roma che veniva da una stagione splendida, questa invece deve ancora ritrovarsi. E vuole farlo oggi, dopo due sconfitte (City e Fiorentina) e 7 pareggi (due volte l’Empoli, poi Sassuolo, Milan, Lazio, Parma e Feyenoord), che hanno reso lo stadio di casa terra di conquista per tutti tranne che per Totti e compagni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy