Muzzi jr trascina la Roma, ora è derby al Wojtyla

di finconsadmin

(La Gazzetta dello Sport  –  F. Oddi) – Sarà il derby in programma alle 10.30 al campo dell’Urbetevere a decidere la prima finalista del torneo «Karol Wojtyla»: Roma e Lazio hanno vinto di nuovo, portandosi a quota 6 dopo due partite. In caso di pareggio passeranno per differenza reti i giallorossi, che all’esordio hanno vinto 121 con gli indonesiani: la Lazio si è limitata ad un 50 firmato Sterpone, Pace, Capuano, Rokavec (sarà tesserato a gennaio per gli Allievi) e Steri, secondo centro di fila.

Goleada sofferta Esce la Rappresentativa regionale, che ha impegnato laRoma molto più di quanto dica il 5-1 finale: sotto di un gol per una spettacolare girata a centro area di Musto dopo 3’, ha tenuto il risultato fino all’intervallo, incassando il 20 per una perfetta punizione di Masciangelo. Poi ha dimezzato lo svantaggio con uno stacco di testa di Iemma (Vigor Perconti), sfruttando un angolo conquistato da Gabrieli (Vigor pure lui). Solo nella seconda metà della ripresa la Roma ha preso il largo con una doppietta di Adamo — un rigore procurato da Shahinas e un gran bel destro da fuori—fissando il risultato con Muzzi, che dal dischetto trova il quinto gol nel torneo. Tutto aperto nell’altro girone: il Latina, che aveva vinto la prima con il Lokomotiv Sofia, ha perso 10 con il Senica, ora a 4 punti come il Watford.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy