La nuova Under 21 è più Verde che azzurra

La squadra allenata da Di Biagio rimedia un deludente 0-0 contro l’Ungheria. A livello individuale brilla Daniele Verde, giocatore della Roma in prestito al Frosinone. Positivo anche Michele Somma

di Redazione, @forzaroma

“Mediocre” la prima partita dell’under 21 dopo l’Europeo: a Telki, contro l’Ungheria, l’Italia di Luigi Di Biagio produce un noioso 0-0. Il tecnico ammette: “C’è da lavorare molto, abbiamo faticato a mettere insieme azioni di tre o quattro passaggi, soprattutto nel primo tempo“.

La prestazione deludente fornita dal 4-4-2 schierato in campo dal ct, con Benassi e Bernardeschi a fare da leader in assenza di Romagnoli, è comprensibile e giustificabile se si considera che tutti i convocati si trovano nel pieno della preparazione. Il gruppo è anche abbastanza nuovo e si allena insieme da pochi giorni.

La nota positiva della giornata, riporta La Gazzetta dello Sport, è Daniele Verde. L’esterno campano, in prestito al Frosinone ma di proprietà della Roma, ha mostrato buone giocate: un colpo di tacco sulla fascia per liberare il compagno in sovrapposizione, un accentramento da destra e tiro di sinistro. Bene anche l’altro giallorosso (in prestito al Brescia) Michele Somma: “leader della difesa, un paio di errori per lui ma la personalità c’è“, si legge.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy