La Gazzetta dello Sport

Juventus, l’obiettivo Zakaria supera il test Italia: ora è in prima fila

Getty Images

Fisico e più giovane di Witsel. È pronto? Il Gladbach: "Può partire a gennaio"

Redazione

Denis ha deciso di darci un taglio. Zak, come da cognome: basta Borussia Mönchengladbach, niente rinnovo del contratto e probabile cambio squadra, scrive Luca Bianchin su La Gazzetta dello Sport. I tifosi juventini venerdì lo hanno seguito con attenzione, perché per loro Italia-Svizzera non era solo la partita decisiva per il girone di qualificazione al Mondiale. Era anche l’occasione per vedere Denis Zakaria, padre congolese, madre sudanese, cuore svizzero, contratto in scadenza a giugno e testa in giro per l’Europa. La Juventus cerca un centrocampista centrale, se possibile per gennaio, e nella sua ricerca si è fermata anche in Germania. Forse, soprattutto in Germania. Axel Witsel è stato un nome buono anche per l’estate, il vero preferito di Allegri in agosto. Non se ne è fatto nulla perché il mercato è complesso e Witsel non così giovane: 33 anni a gennaio. La Juve cerca profili (più) giovani. Zakaria invece sta per compierne 25 e il particolare fa la differenza.  A due mesi dall’inizio del mercato, Zakaria è nel primo gruppo, quello dei più seguiti. Il resto dipenderà da offerte, sviluppi, eventuali cessioni. Sicuramente, la sua volontà pare chiara: cambiare. Max Eberl, d.s. del Gladbach, lo ha detto nelle ultime ore a GladbachLive: "Ginter e Zakaria vogliono grandi contratti con grandi squadre. Noi stiamo parlando con loro, vorremmo rinnovare con entrambi e non penso di avere zero chance. Via a gennaio? Non lo escludo".