Janich, Santarini, Negro. L'autogol diventa storia

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport – G.Bagnati) – Un autogol fa sempre male, subirlo in un derby ancora di più. Se poi è l’autorete a decidere la partita, lo sfortunato protagonista passa di certo alla storia.

Non solo Negro Paolo Negro ha firmato l’ultimo autogol della storia di Roma-Lazio. Sarà lui a decidere il derby del 17 dicembre 2000. Mancano venti minuti alla fine della partita, Cafu crossa, Zanetti colpisce di testa, Peruzzi riesce a deviare e Nesta nel tentativo di allontanare in rovesciata colpisce Negro che mette dentro. Altri tre derby sono stati decisi da autogol. Sono passati 70 anni dal primo. È l’11 gennaio 1942, ultimo minuto di gioco, Roma e Lazio stanno 1-1 dopo il botta e risposta Amadei-Piola, il terzino laziale Faotto la mette dentro nella sua porta. Decisiva anche l’autorete del laziale Gualtieri il 23 dicembre 1945, anche in questo caso si era sull’1-1. (…)

Santarini e gli altri Il romanista Sergio Santarini ha il poco invidiabile primato di esser l’unico ad aver segnato due autoreti nel derby, ma non decisive. Ha aperto le marcature il 14 marzo 1971, risultato finale 2-2, ha firmato il 2-0 per la Lazio l’11 marzo 1973. Ma il primo autogol di un romanista è di Mario Acerbi, scomparso due anni fa a 96 anni. Suo il momentaneo 1-1 nel derby vinto dalla Lazio per 3-1 il 22 novembre 1942. Un salto di 28 anni ed eccoci a Wilson che il 6 settembre 1970 sigla il 2-0 per la Roma. Quindi tocca a Sergio Clerici, attaccante allora alla Lazio, portare in vantaggio i giallorossi il 19 marzo 1978, pareggerà Giordano. A parti invertite tocca al romanista Rocca segnare il primo gol il 28 ottobre 1979, quindi il pari di Pruzzo. Indolore invece l’autogol del portiere Felice Pulici dopo sei minuti il 31 marzo del 1974, non solo perché la Lazio vinse quel derby, ma anche lo scudetto. Due in uno Nella storia la sfida del 28 ottobre 1979: gli autogol sono due e li segnano due centrocampisti: Cordova Lazio e De Sisti Roma. Ma chi risolve è il laziale Nicoli ad un minuto dalla fine. Gli sfortunati protagonisti di questi derby possono consolarsi. È andata peggio ad Aldo Ballarin, terzino del grande Torino, che ha segnato due autogol in due derby consecutivi nel ’47-48 e nel ’48-49.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy