Il progetto stadio slitta. Mancano i soldi necessari per le opere pubbliche

Il costo delle opere pubbliche ammonta a 300 milioni. Pallotta si è impegnato a coprirne 50 ma gli altri 250 sono ancora un punto di domanda

di Redazione, @forzaroma

Il 15 novembre la Regione si aspettava di ricevere dal Comune il progetto definitivo dello stadio, ma non è arrivato e, secondo quanto scrive Alessandro Catapano su “La Gazzetta dello Sport“,  non è stato fissato un nuovo termine di consegna. Senza il dossier definitivo, la Conferenza dei servizi non verrà aperta. E di questo passo l’idea di far partire i lavori nella primavera del prossimo anno sta diventando un’utopia.

Mancano i soldi necessari per tutte le opere pubbliche: il prolungamento della Metro B (o il potenziamento del treno Roma-Lido), gli interventi di viabilità su Ostiense, via del Mare, Raccordo e Roma-Fiumicino, il ponte pedonale verso la Magliana, il parco. Su queste opere – che costano almeno 300 milioni – il Comune ha agganciato il riconoscimento della «pubblica utilità» dell’impianto e la concessione dell’agibilità. Pallotta si è impegnato a coprire 50 milioni, gli altri 250 sono ancora un punto di domanda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy