Il d.g. Baldissoni «Noi da scudetto? Adesso è presto»

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport – A.Pugliese) «Parlare di scudetto ad ottobre non ha senso, è troppo presto per assegnarlo. Il titolo è l’effetto delle partite che si vincono e noi dobbiamo creare i presupposti perché la Roma si presenti in campo per poter vincere ogni gara. Per ora ci siamo riusciti». Ieri, sugli schermi di Sky Sport, il d.g. giallorosso Mauro Baldissoni ha tratteggiato il momento d’oro della Roma, a cominciare dalla sua tenuta difensiva e quel solo gol subito nelle prime sette partite di campionato. «Il valore dei numeri è indiscutibile, raccontano la realtà. Vuol dire che stiamo lavorando bene, ma dopo 7 gare è un bilancio che non può che essere provvisorio. Per ora siamo felici, ma sappiamo di non aver fatto ancora nulla».

 
TOTTI & GARCIA  Baldissoni, poi, ha toccato una serie di altri argomenti, a cominciare dagli uomini-copertina di questa Roma: Rudi Garcia e Francesco Totti. «Chi è stato più decisivo finora? Entrambi, ma soprattutto lo è stato il gruppo, che ha fatto tesoro degli errori di questi due anni», ha detto il d.g.. Poi, il discorso è scivolato sul rinnovo del contratto del tecnico francese. «Un discorso che affronteremo più avanti: ha due anni di contratto, vogliamo andare avanti insieme. Sassolini da toglierci? No, ce li teniamo nelle scarpe: non abbiamo ancora fatto tutto quello che vogliamo fare, né ancora vinto qualcosa». La speranza della gente è che succeda presto. Di vincere, ovviamente, per i sassolini ci sarà ancora tempo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy