Holebas: «Io via? Non ho firmato». Il club è tranquillo

Holebas ha sì firmato il contratto di cessione tra i due club (che la Roma ha già depositato), ma non ancora il nuovo contratto con il club inglese, per il quale deve ancora svolgere le visite mediche

di Redazione, @forzaroma

A Trigoria mancava giusto questa. Holebas, ceduto due giorni fa ufficialmente con tanto di comunicato congiunto con il Watford, dalle vacanze fa sapere: «Hanno organizzato il mio trasferimento senza chiedermelo, ma non ho ancora firmato nulla. Avrebbero dovuto prima parlare con me. Non ho mai detto di voler lasciare la Roma, firmerò dopo aver accettato i termini del contratto». Cosa è successo? La Roma, in fretta e in furia, è riuscita a inserire la cessione del greco nel bilancio chiuso al 30 giugno. Holebas ha sì firmato il contratto di cessione tra i due club (che la Roma ha già depositato), ma non ancora il nuovo contratto con il club inglese, per il quale deve ancora svolgere le visite mediche. Detto che il giocatore sarebbe stato accontentato in toto a livello di ingaggio dal Watford, pare improbabile che l’affare (chiuso per 2,5 milioni, più altri 0,5 di bonus) salti. Ma in linea teorica potrebbe accadere, se Holebas decidesse di impuntarsi o se, per ipotesi, le visite mediche non dovessero andare bene. Come finirà? Oggi il laterale è atteso a Trigoria per un incontro con i dirigenti: magari basterà una piccola buonuscita per far rientrare il caso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy