Garcia blindato: «Se affonda lui affondiamo tutti»

Nel tardo pomeriggio l’ultima amarezza per Pallotta, col prefetto Gabrielli che ha detto: «Io non ho ricevuto nessun tipo di richiesta d’incontro dalla Roma».

di Redazione, @forzaroma

Ieri il diesse Sabatini ha dichiarato che «se Garcia affonda, affondiamo tutti insieme». Nel giorno in cui Capello dice «mai dire mai» su un suo ritorno, una presa di posizione coraggiosa ma forse fin troppo drammatica secondo Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”.

Il povero Pallotta è stato anche attaccato da parte dell’etere romano per aver posto l’accento solo sulla partita di domani contro il Bate Borisov. In realtà, dalla riunione operativa di ieri, è emerso chiaro che i circa venti milioni dell’eventuale passaggio agli ottavi, sarà reinvestito sul mercato di gennaio, mai come quest’anno «di riparazione». Intanto l’agenda presidenziale si presenta sempre più fitta soprattutto sul fronte stadio. Ieri è arrivato anche il ceo Mark Pannes, ma i problemi politici si stanno moltiplicando, con la Regione che vorrebbe attendere il nuovo sindaco per decidere.

Nel tardo pomeriggio, poi, l’ultima amarezza per Pallotta, col prefetto Gabrielli che ha detto: «Io non ho ricevuto nessun tipo di richiesta d’incontro dalla Roma tranne alcune dichiarazioni onestamente poche corrette. La Roma non ci ha mai chiesto un appuntamento». Una presa di posizione dura, che il club ha provato ad attutire dicendo che finora tutto è passato attraverso il Gabinetto del Questore – cosa recisamente smentita dagli interessati – e che presto ci sarà un contatto diretto fra presidente e Prefetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy