Difesa: Uvini o Rhodolfo. Heinze verso l’estero

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport) Ora che anche Rosi non c’è più, la Roma potrebbe anche andare a caccia di un altro esterno. Ma solo dopo aver trovato il centrale di difesa, che resta prioritario. Sulle fasce, infatti, quando tornerà Dodo (ma quando?), la Roma avrà anche la possibilità di ribaltare eventualmente Balzaretti a destra, dove comunque esistono già le soluzioni Piris e Taddei. Tra i centrali, invece, confermato l’interesse per i brasiliani Bruno Uvini e Rhodolfo, ma per quest’ultimo il San Paolo deve necessariamente abbassare le richieste (dieci milioni di euro).

 
Cessioni Oltre a Rosi e Okaka, oramai entrambi al Parma, agli emiliani piaceva anche Heinze. Non si farà, l’argentino ha offerte dagli inglesi del Qpr, dal Maiorca e dagli argentini del Newell’s Old Boys, la sua ex squadra.

 

Intanto Pizarro continua ad allenarsi a Trigoria con Perrotta e Borriello, gli altri due «esuberi» a cui la Roma spera di trovare presto una soluzione. Dall’eventuale cessione dei tre giocatori la Roma potrebbe risparmiare circa dieci milioni di euro lordi l’anno. Un tesoretto che potrebbe così essere reinvestito sul mercato nella caccia al difensore. Perché con la cessione dei tre sarebbe più facile riuscire a rinforzare il reparto arretrato sia con un centrale sia con un esterno.
pug

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy