Che tesoretto: ben 65 milioni per 4 «riserve»

Con le cessioni di Romagnoli, Destro, Bertolacci e Yanga-Mbiwa, Walter Sabatini è riuscito a dare linfa al mercato giallorosso tenendosi tutti i top player. Garcia ringrazia e può attendere nuovi colpi

di Redazione, @forzaroma

20 milioni per Bertolacci, 25 per Romagnoli, 10 per Destro e 10 per Yanga-Mbiwa. Totale: 65 milioni. A tanto ammonta il vero e proprio tesoro messo insieme da Walter Sabatini in questa finestra di mercato. Una strategia nuova, riflette Davide Stoppini su La Gazzetta dello Sport di oggi, che consentirà a Rudi Garcia di cominciare la nuova stagione senza essersi privato di alcun titolare.

Tornando indietro nel tempo ci si rende conto della portata di tale novità: Menez e Vucinic nel 2011, Borini nel 2012, Lamela e Marquinhos nel 2013, Benatia nel 2014: il ds della Roma americana aveva sempre seguito il diktat “Prima vendere e poi comprare“, sfruttando vie a volte dolorose per la rosa e i tifosi. Questa volta no.

Restano tutti, anche i centrocampisti pregiati, grazie alle plusvalenze accumulate dal direttore sportivo, che dopo un inverno sanguinoso si sta ampiamente riscattando in estate. Arrivato Salah, oggi sarà il giorno di Dzeko, domani quello di Digne. E il mercato della Roma non è ancora finito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy