Brasile, il mitico Gerson parla del giovane Gerson: “Un acquisto azzeccatissimo”

«È un ragazzo eccellente. Sa tirare in porta, sa dribblare, è preciso nei passaggi. Farà bene»

di Redazione, @forzaroma

La Gazzetta dello Sport incontra il mitico Gérson de Oliveira Nunes, noto come Gérson, considerato uno dei migliori centrocampisti di tutti i tempi, campione mondiale con il Basile nel 1970 , per parlare del suo omonimo più giovane, il diciottenne che la Roma ha acquistato dal Fluminense e che nei prossimi giorni raggiungerà Trigoria «Lui stava giocando bene finché ha firmato con la Roma. E il suo rendimento è calato. Naturale per un giovane. Ma ha tutto un orizzonte davanti. È un ragazzo eccellente. Sa tirare in porta, sa dribblare, è preciso nei passaggi. Un acquisto azzeccatissimo. Rimarrà alla Roma, non sarà ceduto in prestito. Ha i numeri per sfondare in Italia, però deve capire che lì troverà un calcio differente».

Il Gérson campione del mondo del ‘70 ha visto pure in tv la batosta della Roma a Barcellona. La squadra giallorossa non gli è piaciuta per niente in quel 6-1: «È molto scarsa. Maicon gioca ancora sulla fascia destra della Roma? Una squadra deve rinnovarsi…».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy