Boniek: «Szczesny vuole l’Arsenal? Ma alla Roma darà tutto»

«Gli errori ci stanno, ma il valore del portiere e del ragazzo non si discutono. Molta gente dovrebbe mettersi l’anima in pace e lasciarlo tranquillo»

di Redazione, @forzaroma

Zibì Boniek, nell’intervista al quotidiano la “Gazzetta dello Sport”, difende il suo connazionale Szczesny«Si è parlato tanto delle sue dichiarazioni su di un ritorno all’Arsenal. Bene: dov’è la novità? È in prestito secco, non ha mai nascosto il suo amore per quel club, perché tutto questo stupore? Se non avesse fatto errori si sarebbe parlato lo stesso della sua intervista? Non credo». Secondo Boniek, Szczesny paga la troppa sincerità: «Non è un cretino, né ruffiano. Ha detto quello che pensa. E sa perfettamente che per avere le opportunità di tornare a Londra, sempre se si concretizzeranno, deve fare bene, anzi benissimo, con la Roma. Stesso discorso per quanto riguarda la nazionale: tutto passa dalle sue prestazioni in giallorosso».

Fa bene la Roma a puntare su di un portiere che sembra sentirsi di passaggio? «Non scherziamo, la storia del calcio è piena di giocatori che hanno fatto bene in un club per una sola stagione. Lui sapeva che sarebbe venuto a Roma in prestito. È venuto per giocare, non è cambiato niente rispetto a prima». Szczesny meno preciso nelle ultime: «Gli errori ci stanno, ma il valore del portiere e del ragazzo non si discutono. Molta gente dovrebbe mettersi l’anima in pace e lasciarlo tranquillo».

(C. Zucchelli)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy