Andreazzoli ne ha per tutti

di finconsadmin

Cominciamo a contarle. Quante partite mancano alla fine? Sei, e poi la settima che sta fuori di campionato, fuori di misura, fuori e basta. La finale della Coppa Italia, Roma contro Lazio, il fulcro di tutto quel che rimane.

 

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, oggi c?? il?Pescara?e l?atteggiamento dell?allenatore della Roma ? assai pi? che comprensibile. E? un?esigenza.?Ma lui lo sa che il Pescara, con ogni rispetto, in questo momento non riempie l?animo dei tifosi. Cos? parla d?altro. Di quanto gli ha ondeggiato in testa per tutti questi mesi, dei pregiudizi nei suoi confronti, dei suoi dubbi. Del suo lavoro. ??Difesa a tre, difesa a quattro. Non sono dogmi e neanche punti di partenza da cui poi discenda una filosofia. Tutto dipende dall?interpretazione degli esterni.

 

Lo hanno costretto a riflettere su se stesso e sul suo mestiere. Roma ? cos?, bellissima e feroce come una mantide. ??Con la societ? non abbiamo mai parlato del futuro semplicemente perch? era chiarissimo per chiunque quale fosse il mio compito. Io devo trarre il meglio dai nostri giocatori, valorizzare i giovani, ottenere gli obiettivi minimi che la societ? si era posta. Se continuiamo?su questi ritmi possiamo raggiungere questi obettivi ed ? chiaro che speriamo addirittura di accelerare nelle ultime giornate. Non mi aspetto la conferma, ma il riconoscimento del lavoro svolto s??.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy