La Repubblica

Da Tor di Valle ai Mercati Generali: Vitek pronto a investire 5 miliardi

Da Tor di Valle ai Mercati Generali: Vitek pronto a investire 5 miliardi - immagine 1

Un manager del Gruppo del magnate ceco ammette: "Nessuna volontà di fare una crociata sullo stadio"

Redazione

Mano tesa al comune di Roma per una ritrovata sinergia di business. Cpi Property Group, il colosso dell’immobiliare quotato alla borsa di Francoforte e fondato da Radovan Vitek, guarda oltre Tor di Valle (il terreno rilevato dal gruppo Parnasi dove sarebbe dovuto sorgere lo stadio) e punta a investire su Roma almeno 2 miliardi di euro, come riporta La Repubblica“Non c’è nessuna volontà di fare una crociata sullo stadio – spiega Giuseppe Colombo, country manager di Cpi Italia – ma solo il desiderio di non disperdere le potenzialità di un’area dalle grandi qualità. L’obiettivo del gruppo è riqualificare i terreni di Tor di Valle magari con un progetto che non preveda lo stadio”. E così il ricorso al Tar presentato nei mesi scorsi contro il Campidoglio dopo che la giunta Raggi aveva azzerato il riconoscimento dell’interesse pubblico sull’area, diventa “un atto dovuto” per un investimento che pesa tra il 5 e il 6% dei programmi di sviluppo immobiliare del gruppo a Roma. “Ad oggi – spiega Colombo – abbiamo individuato 19 progetti di riqualificazione per un investimento base di 2 miliardi di euro, che potranno diventare 5 miliardi considerando anche lo stanziamento necessario per la realizzazione dei progetti”. Oltre alla riqualificazione di Tor di Valle, il primo e più interessante tra gli obiettivi del Gruppo sono i Mercati Generali, la maxi opera di riqualificazione urbana e sviluppo immobiliare gestita fin dall’inizio dalla Lamaro Appalti del gruppo Toti.