Roma-Parma 2-0 LE PAGELLE Totti ? San Francesco. Lamela che numeri!

di finconsadmin

(di Francesco Balzani – ForzaRoma.info)?Totti segna e fa sognare. La Roma, grazie anche al capitano, raggiunge in classifica la Lazio e l’Inter (una partita in meno). Il Capitano si avvicina a Piola e trascina i giallorossi verso l’Europa.

STEKELENBURG 5,5: Qualche uscita senza patemi nel primo tempo, una con troppi brividi nella ripresa quando il Parma si affaccia con troppa insistenza dalle sue parti. Nel finale si limita a qualche urlaccio, ma oggi non sembrava brillantissimo.

MARQUINHOS 7: Non ha neanche bisogno di tagliare i capelli a Sansone. L?attaccante del Parma perde tutta la sua forza di fronte al 18 enne pi? forte della serie A. Ha i tempi del veterano e il fisico da giovanissimo: un crack. Finora non ha sbagliato un colpo, non sbagli la Roma a lasciarlo partire.

BURDISSO 6: L?irruenza a volte la fa da padrone, ma il Bandito ? bello anche per questo. Ottimo quando c?? da spazzare l?area, ma qualche intervento da karateca sarebbe da evitare.? Nel secondo tempo soffre un po? troppo i palloni alti.

CASTAN 6,5: Amauri ha vita dura contro il nuovo Zago. Il brasiliano non gli concede un centimetro e mette in cascina un?altra prestazione senza sbavature. Nel secondo tempo va anche lui in affanno sui colpi di testa, ma nel finale si riprende.

LAMELA?7,5: L?argentino fa tredici, ma ? la Roma ad aver vinto la lotteria con il suo acquisto. A 21 anni ricordiamo pochi attaccanti in serie A cos? prolifici e senza aver calciato rigori.? Riproposto esterno a destra ? una spina nel fianco della difesa parmense. Cala un po? alla distanza. Comprensibile dopo tanta corsa.

DE ROSSI 6: Da un suo tiro-assist nasce il gol di Lamela, ma ? l?unico lampo di una partita appena sufficiente. La trecentesima in maglia giallorossa (a ?4 da Conti), non la migliore ma neanche la peggiore di una stagione sfortunata.

TACHTSIDIS 7: Non ? Pizarro, n? Pjanic ma sulla sedia da regista non ci sta male e per un?ora buona mette in riga Valdes proponendosi anche in attacco. Ironia della sorte: gioca meglio senza Zeman. (67? Bradley 6: fa rifiatare il centrocampo)

MARQUINHO 6,5: I pericoli maggiori (gol compreso) arrivano dalla sinistra. Pi? attaccante di Balzaretti, meno meteora di quanto poteva sembrare. Nella ripresa con l?ingresso di Biabiany si tiene pi? sulla difensiva e soffre le incursioni del francese. (82? Balzaretti)

FLORENZI 6,5: Perde la Nazionale, ma non la voglia di sudare e combattere. Nel primo tempo fa su e gi? per il campo costringendo Pareolo a un?inattesa Maratona e quando ha tempo cerca di inserirsi negli spazi per far male a Mirante.

PERROTTA 6: Nel vecchio ruolo di un tempo, cerca il 50?gol in maglia giallorossa ma nel primo tempo impatta prima sulla traversa poi su Lucarelli (ma non era rigore). Super Simo non si demoralizza e torna a sgomitare. Commovente. (87? Taddei ng: bentornato)

TOTTI 8: Il vero sceicco ? lui che le garanzie le presenta da 20 anni senza bluff e senza inganni. Niente gol nel primo tempo, ma tanti diamanti incastonati per i compagni e un po? di lavoro sporco che non guasta mai. Nella ripresa prima riesce in un?altra impresa colpendo palo e traversa contemporaneamente su punizione poi supera Nordhal con il 18? gol al Parma.? Procurerebbe anche un rosso su Valdes, ma Russo di Nola dorme. La Roma ha due Papi di nome Francesco. L?Olimpico ? la sua San Pietro.

ANDREAZZOLI 7: Quinto risultato utile, terza vittoria di fila in casa. La matematica dice che con la sua media dall?inizio la Roma sarebbe a 60 punti. E i numeri non sono opinione. Poi si pu? discutere sull?esclusione di Osvaldo (divorzio in vista) o su qualche svista in difesa, ma la sua Roma convince.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy