Roma-Chievo 4-1 LE PAGELLE: Schick, fiore di primavera. Dzeko-Nainggolan Reds Passion

Tutto sin troppo facile per la Roma guidata dai leader Dzeko e Nainggolan, e da uno Schick sempre più in fiducia. Ci si mette pure El Shaarawy a insinuare il dubbio in vista del Liverpool. Primo rigore parato da Alisson, ennesima ingenuità di Jesus

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

PELLEGRINI 7

Si inserisce nel giallo del Chievo con stile ed eleganza. Pulisce senza troppi problemi le briciole lasciate da Hetemaj e Rigoni e si mette dietro a Dzeko fornendo un paio di infilate niente male. Le sue verticalizzazioni potrebbero essere un’arma in più contro il Liverpool. Il cambio può essere un’indicazione. (33’st Gonalons ng: un quarto d’ora di calma piatta. Pure troppa quando fa saltare Inglese in area)

Aumenta le tue performance fisiche e mentali: Farmacia Jungano – Via della Pisana 116/m – 00163 Roma Tel.: 06 663 8837 – contenuto sponsorizzato

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 3 anni fa

    Una bella e meritata vittoria della Roma sul Chievo.

    Vengo ai singoli: Gol e prestazione buonissima per Schick; anche Peres mi e` piacuto per l’impegno.

    Capitolo Juan Jesus: dopo l’umiliazione personale patita contro il Liverpool (tutte le 5 rete segnate erano scaturite dalla sua parte), oggi ha cominciato la partita frenato e senza birra. Non imposta mai, o palla indietro a Alisson o passaggio di tre metri a Kolarov. Ha commesso un fallo, procurando un rigore e lasciando la Roma in dieci. Buono per noi che Alisson ha parato il rigore.

    Il gol incassato dalla Roma e` scaturito da un calcio d’angolo che Kolarov poteva tranquillamente risparmiare.

    PS Spero che martedi il numero 5 non verra` utilizzato contro il Liverpool. Sarebbe un suicidio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy