Serie A, Inter-Milan 1-0

di finconsadmin

Prima che la serie A chiuda i battenti per la pausa natalizia, resta ancora da giocare l’ultima partita: il sipario sul 2013 calcistico, cala a San Siro, con il derby di Milano, una partita che in questa stagione non ha contenuti di altissima classifica, ma ha pur sempre il fascino della stracittadina.

 

Sorpresa dell’ultima ora nell’undici rossonero: non c’è Matri in attacco a far coppia con Balotelli, al suo posto, Allegri schiera Saponara ad agire da trequartista insieme a Kakà, alle spalle dell’attaccante azzurro. Sulla sponda opposta, Mazzarri si affida ad un centrocampo di maggiore sostanza, preferendo Zanetti a Kovacic per sostituire lo squalificato Alvarez. Buon Milan in avvio: i rossoneri si rendono pericolosi al 9’ con una girata al volo di Balotelli alta e al 10’ con un tiro di Kakà, che dal limite dell’area prova a piazzarla sul palo lontano e trova una respinta goffa di Handanovic. L’Inter è più accorta ma è viva e si fa vedere al 15’ con una conclusione di potenza di Guarin, alta sulla traversa. Il pallino lo tengono in mano gli uomini di Allegri che costringono gli avversari nella propria metà campo; i nerazzurri hanno grandi difficoltà a ripartire, Palacio è isolato davanti e il centrocampo troppo impreciso. Al 29’ occasionissima per Poli che, su uscita a vuoto dell’incerto Handanovic, si trova a poter calciare con il portiere fuori dai pali ma spara in cielo. Al 40’ atterramento sospetto di Palacio in area di rigore, Mazzoleni lascia proseguire, ma il fallo sembra netto. L’episodio scalda un po’ gli animi, sale l’agonismo, la partita si incattivisce e gli ultimi minuti del primo tempo vengono spezzettati dagli arcigni duelli fisici e dai falli. Prima del riposo, c’è ancora il tempo per una occasione da gol per Cambiasso, che sfiora l’incrocio dei pali con un colpo di testa.

 

In avvio di secondo tempo il Milan si rende pericoloso due volte con Balotelli che prima, al 52′, entra in area da sinistra si accentra e calcia forte a rientrare ma trova pronto Handanovic, poi, al 55’, gira in porta con l’esterno un cross basso mancando di poco il bersaglio. L’Inter è sempre guardinga ma più efficace nell’uscita di palla e, quindi, riesce ad affacciarsi dalle parti di Abbiati più spesso rispetto alla prima frazione di gioco. Verso la mezz’ora l’intensità dei rossoneri cala e le sortite dei nerazzurri nella metà campo avversaria si fanno sempre più frequenti. All’80’ doppia clamorosa occasione per gli uomini di Mazzarri: Palacio prova a piazzarla da centro area sul palo lontano  trovando la respinta di Abbiati, poi su cross basso di Nagatomo è ancora l’argentino che sottomisura non riesce a dare la giusta forza. E’ una prova generale per l’attaccante, che dopo 5 minuti, sempre su un cross basso, stavolta di Guarin, trova di tacco la deviazione giusta per mettere il pallone in rete. Nel finale, il Milan in svantaggio prova a cercare il pareggio, ma i rossoneri sembrano stanchi e poco lucidi; agli uomini di Allegri saltano anche i nervi e a farne le spese è Muntari, espulso in pieno recupero. Il risultato però non  cambia, il derby se lo aggiudica l’Inter.

 

 

TABELLINO

 

Inter-Milan 1-0

 

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, J. Jesus; Jonathan, Zanetti(67’Kuzmanovic), Cambiasso(81’Icardi), Taider (56’Kovacic), Nagatomo; Guarin; Palacio
A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Ranocchia, A.Pereira, Olsen, Donkor, Mudingayi, Icardi, Belfodil.
Allenatore: Mazzarri

 

Milan (4-3-2-1): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Bonera, Constant(46’Emanuelson); Poli(88’Pazzini), De Jong, Muntari; Kakà, Saponara(75’Matri); Balotelli,
A disposizione: Gabriel, Coppola, Mexes, Zaccardo, Cristante, Nocerino, Saponara, Niang, Pazzini, Matri.
Allenatore: Allegri

 

Arbitro: Mazzoleni

 

Reti: 85’ Palacio
NOTE Ammoniti:
De Sciglio, Constant, Guarin,De Jong, Juan Jesus,Rolando, Balotelli,
Espulsi: 92’ Muntari

 

 

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy