Napoli, spacco totale: De Laurentiis taglia gli stipendi ai giocatori

Il presidente azzurro multa tutti i suoi giocatori per via dell’ammutinamento dopo la partita col Salisburgo

di Redazione, @forzaroma

E’ rottura totale tra Aurelio De Laurentiis e i giocatori del Napoli. I rapporti si sono incrinati lo scorso 5 novembre, quando la squadra si rifiutò di andare in ritiro dopo il pareggio casalingo col Salisburgo in Champions League. Come scrive La Gazzetta dello Sport, il patron del Napoli ha dato l’ok ai suoi collaboratori per procedere all’invio delle raccomandate per l’attivazione del Collegio arbitrale e per avviare i procedimenti con la richiesta di risarcimento che arriverà fino al 25 per cento dello stipendio mensile lordo. Per il solo Allan la richiesta sarà invece del 50 per cento, pari a circa 200 mila euro. Il centrocampista brasiliano sarà il calciatore che pagherà più di tutti, a causa delle offese rivolte al vice presidente del Napoli, Edo De Laurentiis, nel dopo partita col Salisburgo. Il duro scontro in atto ha prodotto effetti negativi sul rendimento degli azzurri che si trovano infatti fuori dalla zona Champions League, settimi in classifica a quota 20 punti. A fine stagione le conseguenze saranno inevitabili, molti giocatori importanti saranno infatti messi sul mercato.

Nsl Radio Tv è il canale ibrido di Roma pronto a rivoluzionare il mondo della comunicazione. Lavoro, ambizione, fantasia, competenza: tutto questo è Nsl Radio Tv, in onda su i 90.0 FM, sul canale 74 del digitale terrestre e su nslradiotv.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy