Liverpool, Klopp: “Potrei non far turnover. Manè ha un problema, ma può recuperare”

Il tecnico dei Reds in conferenza stampa presenta la sfida con lo Stoke City: “Possono giocare gli stessi scesi in campo contro la Roma. Martedì abbiamo visto il lato bello e brutto del calcio”

di Redazione, @forzaroma

Klopp come Di Francesco. Il tecnico del Liverpool ha focalizzato tutta la propria attenzione sulla sfida di campionato con lo Stoke City. La Roma, prossimo avversario mercoledì nel ritorno di Champions, può essere messa in un cassetto, in attesa di esser ritirata fuori dopo aver liquidato la pratica in Premier. Di questa sfida e di quella contro i giallorossi ha parlato in conferenza stampa il tecnico Jurgen Klopp (che si è presentato con una spilla con i colori nord-irlandesi sul petto in onore di Sean Cox). “La gara di martedì ha mostrato il lato bello del calcio. Quello che è successo prima è il lato brutto dello sport. Non sono in grado di esprimere le mie emozioni, è una cosa che non sarebbe mai dovuta succedere. I miei pensieri e le mie preghiere sono per Sean Cox”. 
Sulla possibilità di turnover contro lo Stoke: “Potrebbero giocare gli stessi che hanno giocato con la Roma, se fossero tutti disponibili, perché c’è una pausa di quattro giorni per il recupero. Manè? Era nella clinica per visitare un amico. Comunque un piccolo problemino ce l’ha, ma non è nulla di grave. Può recuperare anche per domani”.
C’è massima allerta per la gara di ritorno con la Roma: Non ho mai provato nulla del genere. Ma per come la vedo io, è tutta una questione solo ed esclusivamente di calcio. Non ho mai capito le persone che non lo comprendono. Spero che tutti quelli coinvolti nella sicurezza facciano del loro meglio. Chiedo responsabilità. Si tratta solo di buon senso. Bisogna comportarsi con le persone come vorremmo che loro si comportassero con noi. Quella parte del calcio non mi piace, non dovremmo neanche parlarne”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy