Calciopoli: Moggi chiede la prescrizione

di Redazione, @forzaroma

Ancora 24 ore e si conoscerà il verdetto della Corte di giustizia federale, chiamata a decidere sulla radiazione, già emessa in primo grado dalla Commissione disciplinare, per Moggi, Giraudo e Mazzini.

La Corte di giustizia federale, al termine dell’udienza di oggi, si è riunita in serata in camera di consiglio, ed entro domani emetterà la sentenza. Ma una certezza, c’è già: nel caso venisse confermata la radiazione, Luciano Moggi andrà, infatti, fino alla Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo, passando per l’Alta Corte del Coni, Tar e Consiglio di stato. A confessarlo è stato lo stesso ex dg della Juve, prima di entrare in aula. «Sono fiducioso – ha ammesso – gli ultimi sviluppi, legati alla relazione di Palazzi sull’esposto della Juve, devono far azionare il buon senso. Il procuratore ha fatto una cosa giusta, e ora è chiaro che era un andazzo generale, ma nessuno commetteva illeciti. È stato un processo indirizzato, perchè ci stavano dentro non solo l’Inter, ma tutte le società di A. Per questo andrò fino a Strasburgo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy