Baiano: “La Roma di Zeman un’eterna incompiuta. Borini e Bojan sarebbero stati perfetti”

di Redazione, @forzaroma

L’ex attaccante del “Foggia dei miracoli”, Francesco Baiano, ha concesso un’intervista nel quale si è soffermato sul momento no della Roma.

Mancano gli attaccanti esterni, vero?
“Sì, è un dato inconfutabile. Lamela e Totti non attaccano la profondità come il gioco del boemo richiederebbe, non hanno nelle proprie corde questi movimenti. Purtroppo tutto ciò si ripercuote negativamente sui risultati dei giallorossi. Un calciatore adatto per gli schemi del tecnico è Osvaldo, mentre Destro perde molto se schierato sulla fascia. Gli unici attaccanti che la Roma poteva schierare con successo sugli esterni sono andati via: Borini e Bojan sarebbero stati perfetti per Zeman”.

La situazione muterà con il lavoro, oppure questa è una squadra destinata a soffrire?
“I giocatori sono quelli, non è che dal giorno alla notte possono cambiare. La nuova Roma di Zeman sarà sempre un’eterna incompiuta, non raggiungerà mai i livelli di Pescara e Foggia. Il lavoro porterà dei miglioramenti ma nessuno può andare oltre le sue caratteristiche”.

FONTE: mondopallone.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy