Adriano a rischio operazione.”L'eccesso di peso può aver influito”

di Redazione, @forzaroma

Adriano dovrà molto probabilmente ricorrere ancora una volta alla chirurgia per guarire dalla lesione al tendine di Achille sofferta un anno fa.

Lo rivela la stampa brasiliana, sottolineando che l’ex giocatore del Corinthians sta comunque ricevendo tutto il sostegno necessario da parte del Flamengo, la squadra con la quale dovrebbe quasi sicuramente firmare un nuovo contratto. Dopo i primi colloqui effettuati ieri con l’equipe sanitaria del club carioca, il medico Josè Luiz Runco aspetterà i risultati di una serie di esami per confermare la necessità di un’altra operazione per l’Imperatore.

L’obiettivo – hanno spiegato i medici – è quello di correggere la cattiva cicatrizzazione della prima chirurgia, realizzata ad aprile 2011, quando Adriano era al Corinthians. Se tutto procederà normalmente, il tempo minimo di recupero dopo l’operazione sarà di due mesi. Frattanto, il responsabile della prima chirurgia, il dottor Joaquim Grava, ha rivelato alla tv ‘Bandeirantes’ che tutti i procedimenti relativi all’operazione dell’epoca sono stati seguiti correttamente e che le cause del lento recupero del giocatore possono essere altre. «L’eccesso di peso – ha detto il chirurgo – può aver influito, oltre al fatto che Adriano produce acido urico in qualità molto elevata. La sostanza – ha concluso – può condurre alla fibrosi e provocare lesioni».

(ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy