Serie A, Udinese-Lazio 2-3

di finconsadmin

Il lunch match della ventesima giornata si gioca allo stadi Friuli, dove l’Udinese ospita la Lazio. I padroni di casa vogliono i tre punti per risollevarsi da una posizione di classifica a cui, negli ultimi anni, non sono abituati; i biancocelesti si augurano di continuare la striscia positiva cominciata con il cambio di allenatore.

 

Guidolin si affida al 3-5-2 con il brasiliano Maicosuel a dar man forte in avanti a Di Natale, apparso piuttosto appannato e a corto di vena realizzativa nelle sue ultime apparizioni; il giovanissimo brasiliano Douglas e Badu sostituiscono rispettivamente gli squalificati Gabriel Silva e Allan. Difesa a tre anche per Reja con Biava, Dias e Ciani, mentre in attacco tridente con Floccari e Candreva ai fianchi di Klose. I padroni di casa partono benissimo e già al 6’ si portano in vantaggio: Maicosuel si invola sulla sinistra, Cavanda lo stende in area e Rocchi assegna il rigore; dal dischetto si presenta Di Natale che non fallisce e interrompe il suo lungo digiuno realizzativo. La reazione della Lazio è piuttosto compassata: i biancocelesti alzano il baricentro di qualche metro, ma con ritmi bassissimi e non riescono ad essere particolarmente incisivi. Verso la metà della prima frazione, gli uomini di Reja aumentano la velocità e si fanno più minacciosi, ma, per farlo, lasciano troppo campo alle ripartenze avversarie. Così, al 41’, l’occasione da gol più clamorosa è dell’Udinese: Badu lancia in contropiede Maicosuel, che si presenta a tu per tu con Berisha, ma calcia a lato.

 

La ripresa si apre con l’Udinese meno remissiva; la Lazio rischia, concedendo troppi spazi agli avversari. Al 54’ i biancocelesti restano in 10: Onazi, rientrato dagli spogliatoi piuttosto nervoso, prende la seconda ammonizione nel giro di pochi minuti e deve abbandonare anzitempo il terreno di gioco. In inferiorità numerica gli uomini di Reja soffrono, ma al 62’ trovano il pareggio. Hernanes lancia in area per Klose, che viene steso scioccamente da Domizzi causando il rigore; dal dischetto si presenta Candreva che spiazza Brkic e segna il gol dell’1-1. I friulani accusano il colpo e, tre minuti più tardi, rischiano di subire il raddoppio con un tiro a giro di Ederson che sfiora il palo, ma proprio nel momento in cui sembrano in difficoltà si riportano avanti. Badu, tra i migliori in campo, riceve al limite dell’area una sponda di Muriel, addomestica il pallone e lo calcia al volo di prima intenzione, insaccando dove Berisha non può arrivare. Sul 2-1 l’Udinese continua ad avere clamorose amnesie difensive che regalano a Klose ed Hernanes due occasionissime per il pareggio, sprecate malamente dai giocatori biancocelesti. All’81’ il gol arriva in maniera incredibilmente fortunosa. Su un cross dalla sinistra, Brkic respinge male il pallone che carambola tra Cavanda e Lazzari e termina in porta. Nei minuti finali, con le squadre ormai stanche la Lazio trova il gol vittoria con un gran tiro di Hernanes dal limite dell’area, che si insacca all’incrocio dei pali. La partita termina 3-2 per i biancocelesti; l’Udinese getta letteralmente al vento i tre punti.

 

 

TABELLINO

 

Udinese-Lazio 2-3

 

UDINESE (3-5-2) – Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Pinzi, Badu, Douglas(77’Lazzari); Maicosuel(85’Nico Lopez), Di Natale(59’Muriel).
A disposizione: Kelava, Naldo, Bubnjic, Widmer,  Mlinar, Jadson, Bruno Fernandes, Zielinski.
 Allenatore: Guidolin.

 

LAZIO (3-4-1-2) – Berisha; Biava, Dias, Ciani(60’Hernanes); Cavanda, Onazi, Biglia, Lulic; Candreva; Floccari(52’ Ederson)(87’Cana), Klose.
A disposizione: Strakosha, Guerrieri, Elez, Vinicius, Crecco, Felipe Anderson, Perea, Keita.
Allenatore
: Reja.

 

ARBITRO: Gianluca Rocchi

 

Reti: 6’ Di Natale(rig), 63’Candreva (rig), 69’ Badu, 81’Lazzari (aut),90’Hernanes
NOTE Ammoniti: Cavanda,Klose,Onazi,Pinzi,Lulic,Domizzi,
Espulsi:Onazi

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy