Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Zaniolo: “Serata pefetta. Volevo giocare ma rispetto le scelte del mister”

ROME, ITALY - APRIL 14: AS Roma player Nicolò Zaniolo celebrates after score the fourth goal for his team during the UEFA Conference League Quarter Final Leg Two match between AS Roma and FK Bodø/Glimt at Olimpico Stadium on April 14, 2022 in Rome, Italy. (Photo by Fabio Rossi/AS Roma via Getty Images)

Le parole dell'attaccante: "Sono felicissimo perché abbiamo vinto la partita e perché ho aiutato la squadra"

Redazione

Nicolò Zaniolo ha trascinato la Roma in semifinale siglando una tripletta. Ecco le sue parole:

ZANIOLO A SKY

Possiamo parlare di Roma perfetta? "Abbiamo fatto la partita che il mister ci chiedeva. Perfetti in fase offensiva e difensiva. Ci godiamo questa vittoria e andiamo in semifinale".

Quanto aspettavi questa serata? "Sono felicissimo perché abbiamo vinto la partita e perché ho aiutato la squadra. I tifosi sono sempre pronti a sostenterci. Non ci fermiamo qua".

Non possiamo non sottolineare la tua prestazione, sei tornato come prima? "Nei periodi belli e brutti ho sempre pensato a mantenere l'equilibrio giusto. Questa è una serata perfetta. Capitano momenti belli e brutti, L'importante è l'equilibrio".

Come hai vissuto la panchina al derby? "Volevo giocare ma rispetto le scelte del mister. Ha avuto ragione lui perché abbiamo vinto 3-0. Sono qui per aiutare la squadra".

Il rapporto col pubblico "Nei momenti brutti mi sono stati vicino, non mi hanno fatto mancare nulla. Li ringrazio e gli voglio bene".

ZANIOLO A DAZN

Partita indimenticabile. È difficile trovare le parole stasera? "Si un partita perfetta, sia in fase difensiva che offensiva. Poi è arrivata anche la tripletta: colgo l'occasione per dedicarla a mia mamma, a mio papà, ai miei amici che nei momenti più difficili sono sempre accanto a me, è per loro, per mia sorella, per nonna e nonno, per tutti".

Quanto avevi bisogno di vivere un momento così, da protagonista? "Più che io ne aveva bisogno la Roma. Perché facendo bene hai maggior modo di aiutare la squadra, e oggi con questi tre gol sono molto felice".

Una Roma così può ambire anche alla Champions in campionato? "Mancano ancora alcune partite e noi le giocheremo sempre come una finale. Non sappiamo ancora cosa succederà, ma certo è che proveremo tutte le domeniche ad andare lì per vincerle".

C'è grande alchimia con il pubblico. Il tuo futuro è qui? "I tifosi sono sempre stati fantastici con me, anche nei momenti più duri e bui a causa degli infortuni. Mi sono sempre stati vicini come vi dicevo prima, poi non lo so".

Ora che ti sei sbloccato in Europa arriverà il tuo momento anche campionato? "Certo, bisogna fare gol e vincere le partite, oggi per fortuna ci sono riuscito e mi godo questa serata"

ZANIOLO A ROMA TV+

"Serata perfetta dal punto di vista collettivo perché abbiamo raggiunto un traguardo molto importante come la semifinale di una coppa europea, e non ci dobbiamo fermare qui, anzi: il meglio deve ancora venire".

Una serata perfetta anche per te, prima tripletta con la maglia della Roma. Difficile dire quale sia stato il gol più bello. "Penso che sia la prima tripletta della mia vita, perché neanche nel settore giovanile l'avevo mai fatta. Sono contentissimo sia dal punto di vista personale, ma soprattutto della squadra".

È stato bello sentire l'Olimpico che cantava il tuo nome. "È stato stupendo perché ha aiutato la squadra. Io penso solo al collettivo perché se pensi a quello, vengono fuori le tue qualità e quelle del singolo. Ora sono felicissimo e mi godo la serata". Ora si pensa al campionato e poi si pensa al Leicester. "Adesso arrivano le partite, quelle che contano. Contano tutte, ma queste di più perché arriviamo con una striscia di risultati positivi, lunga. E niente, bisogna continuare così".