Verdone: “Domani scopriremo se il giocattolo Roma funziona ancora. Vorrei avere la conferma che siamo in ripresa”

L’attore, tifoso della Roma, sui problemi della squadra: “Di sicuro gli infortuni hanno inciso, ma non si può dare la colpa soltanto a loro. Nell’ultimo periodo abbiamo avuto problemi di gioco: la squadra spesso corre di meno che in passato”

di finconsadmin

Gli attori Carlo Verdone e Pietro Sermonti, tifosi rispettivamente di Roma e Juventus, si sono sottoposti ad un’intervista doppia, ideata da Tuttosport. Ecco di seguito le parole dell’attore romano, pubblicate nell’edizione odierna del giornale di Torino:

Roma-Juventus può riaprire la corsa per lo scudetto?
Temo che lo scudetto sia un film già concluso. In cuor mio mi auguro che si riapra tutto, però mi sembra improbabile, anche in caso di vittoria domani contro la Juve. La speranza c’è sempre, però ritengo lo scudetto un’ipotesi improbabile. La Roma dovrebbe vincerle tutte fino alla fine e la Juve dovrebbe incappare in alcuni passi falsi: ora mi sembra fantascienza.

Eppure Garcia ha insistito a lungo con il tormentone scudetto: «Lo vinceremo noi»
Ultimamente, però, ha rallentato anche lui… Quelli di Garcia sono stati proclami avventati e inopportuni. Capello non lo avrebbe mai detto: «Vinciamo lo scudetto». E se non lo dice nemmeno Allegri che è primo con 9 punti di vantaggio….

Ti saresti immaginato di affrontare il ritorno a 9 punti di distanza?
No. E francamente mi sembrano anche troppi. La Roma si è risvegliata contro il Feyenoord dopo una fase di confusione che nessun tifoso si sarebbe mai atteso.

E la “pareggite” giallorossa?
La botta presa contro il Bayern si è rivelata una sberla incredibile. Di sicuro gli infortuni hanno inciso, ma non si può dare la colpa soltanto a loro. Nell’ultimo periodo abbiamo avuto problemi di gioco: la squadra spesso corre di meno del passato. Vedo tanti passaggi all’indietro e ormai le avversarie hanno capito come bloccare Gervinho.

Che cosa ne pensi dello scambio Doumbia-Destro?
E’ uno scambio che non avrei mai fatto. Destro non sarà mai Messi, ma è un attaccante che la palla la butta dentro. Le reali motivazioni della cessione di Mattia non le conosco, ma la sensazione è che sia stato ucciso psicologicamente giocando spesso solo i finali di gara. Gli avrei dato maggiore fiducia e soprattutto non lo avrei ceduto per un anzianotto che non sembra un fuoriclasse. Il risultato è che ci manca un centravanti.

Peserà l’assenza di Pirlo?
Pirlo è un po’ il Totti dei bianconeri . E’ un’assenza pesante, però non è la stessa cosa perché la Juve è fortissima anche senza di lui. Ma se mancasse pure Pogba, inizierei a pensare davvero di poter vincere la partita… Ho una passione per il francese. Tevez sarà anche una furia, ma l’eleganza di Pogba è unica. Nel cinema sarebbe Will Smith.

Spenderesti 100 milioni per Pogba?
Visti i tempi che corrono, queste cifre mi fanno schifo. E’ immorale strapagare così tanto i giocatori. Detto questo, per come vanno le cose se non 100 milioni varrà “almeno” 70.

Cosa ti aspetti per domani? 
Vorrei rivedere il gioco di un tempo e avere la conferma che siamo in ripresa. La partita con la Juve ci dirà se il giocattolo Roma funziona ancora. Comunque vada, dobbiamo fare attenzione al Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy